Dopo la prima giornata di campionato, è tempo di tornare sulla Coppa Italia. L’Eccellenza pugliese si prepara ad eleggere le otto qualificate al secondo turno: domani pomeriggio è in programma il ritorno degli ottavi di finale.

L’andata del 1° settembre ha già permesso di ipotecare la qualificazione a diverse squadre. Una di queste è il Barletta 1922, che 10 giorni fa ha vinto il derby contro l’Audace Barletta per 4-1. I biancorossi, vittoriosi in trasferta, non dovrebbero avere difficoltà nel blindare un vantaggio già consistente, concedendosi il lusso di pensare già alla sfida di domenica contro il Corato.

Proprio i neroverdi sono tra le altre formazioni più tranquille. Il 4-2 in casa del Molfetta rappresenta un bottino importante in vista del ritorno, con la squadra di Bartoli che dovrà segnare almeno 3 reti per rimettere in discussione la qualificazione.

Decisamente più equilibrata la sfida tra Fortis Altamura e Martina. I tarantini hanno vinto 3-2 nel match d’andata, ma il ritorno in terra murgiana può premiare gli uomini di Prosperi, ancora a caccia della migliore condizione dopo le prime due uscite ufficiali.

Sotto controllo, invece, la situazione dell’UC Bisceglie e del Team Orta Nova. Gli azzurri hanno sbancato il campo della Vigor Trani per 2-1 e sono pronti ad un comodo ritorno in casa, la neopromossa ha vinto 2-0 il derby dauno in casa del San Severo e si appresta a scendere in campo senza particolari patemi.

L’Ugento, reduce dallo storico successo sul Barletta, ha vinto anche l’andata del primo turno contro il Gallipoli. Il ritorno in casa dei giallorossi sarà da prendere con le pinze dopo la vittoria per 2-1 della scorsa settimana. Chiudono altri due derby, uno salentino e l’altro garganico: Otranto-Deghi e Vieste-San Marco partono dal 2-2 del 1° settembre.

Così all’andata