Matino-Ostuni, il pregara con i due allenatori: Branà e Serio.

1113

Domenica alle ore 15.30 si disputerà, al Comunale di Ugento, la partita tra il Matino e l’Ostuni, valevole per la sesta giornata del campionato di promozione girone B. 

Il Matino è, insieme al Sava, capolista con dodici punti ed in campionato ha totalizzato quattro vittorie ed una sconfitta nella scorsa giornata in casa del De Cagna. E’ una una squadra ben costruita con un potenziale alto per la categoria ed ha un tecnico molto esperto del campionato di Promozione. Giovedì scorso, pur vincendo la partita, è stato estromesso dalla Coppa Promozione dal Racale. L’Ostuni è una squadra tutta nuova che ha avuto un’inizio di campionato altalenante ma è reduce da una convincente vittoria in campionato contro l’altra capolista Sava e dalla qualificazione agli ottavi di Coppa Promozione a spese del Conversano.
Alla vigilia della partita di domenica abbiamo raccolto le impressioni dei due tecnici: Angelo Serio per l’Ostuni e Giuseppe Branà per il Matino:
Mister Serio: “La squadra stà prendendo forma e migliora l’amalgama tra i reparti anche se ogni domenica sono costretto a schierare una formazione diversa a causa dei numerosi infortuni, anche domenica prossima avremo un’assenza importante, quella di Leggiero per squalifica. Il Matino è squadra solida in difesa e micidiale nelle ripartenze, dovremo essere molto attenti a non farci scappare la partita dalle mani e giocare con intensità. Sarà una partita molto aperta con frequenti capovolgimenti di fronte. La mia squadra dovrà affrontare la partita come abbiamo fatto contro il Maglie ed il Sava”.
Mister Branà: “L’Ostuni è una squadra che ci assomiglia molto, fatta da ragazzi giovani che ha nelle ripartenze il punto forte. Noi siamo reduci da una sconfitta in campionato che ci ha fatto mettere i piedi per terra, tutte le partite sono difficili e devo essere affrontate con il massimo impegno. Puntiamo a fare un campionato di alta classifica ma ancora è troppo presto per dire se saremo in grado di vincerlo”.
La partita sarà arbitrata dal Signor Giammarco Raimondo della Sezione di Taranto coadiuvato dagli Assistenti Danilo Amatore di Taranto e Stefano Sibilio di Brindisi.
Angelo Cavallo