Dopo la sconfitta di Bari contro l’Ideale Bari, la Virtus Andria torna alla vittoria battendo al “Fidelis” un buon Manfredonia Football Club.

L’ottava giornata del campionato di Prima Categoria pugliese girone A mette di fronte i biancoazzurri di mister Cosimo Sinisi e la formazione di mister Luigi Renis, distanziate di due punti in classifica con gli ospiti a quota 12 e gli andriesi a 10.

Mister Sinisi per la Virtus apporta tre cambi rispetto alla gara di domenica scorsa: partono dal primo minuto Civita come terzino destro, Cardinale nella corsia opposta mentre a centrocampo non c’è l’affaticato Saverio Addario, al suo posto Claudio Nesta.

Pronti via e i biancoazzurri imprimono il loro ritmo al match.

Al 3’ Amorese sfiora il vantaggio con un destro respinto dal portiere ospite Valente ma un minuto dopo la Virtus va in rete con Andrea Fiore che sfrutta un assist di Quacquarelli e sotto porta trova il destro vincente che fa secco Valente.

Non paga del vantaggio la squadra biancoazzurra spinge e al 23’ trova il raddoppio grazie ad un bel destro da fuori di Nesta che mette la sfera dove Valente non può arrivare.

Prima rete stagionale per entrambi i marcatori biancoazzurri.

Il Manfredonia Fc accusa il colpo ma cerca di reagire e sfiora la rete al 32’in un’azione concitata che gli attaccanti non riescono a sfruttare a loro favore.

Il primo tempo termina con la Virtus in vantaggio meritatamente di due reti.

Nella ripresa è un’altra gara con gli ospiti che entrano in campo determinati a cambiare le sorti del match.

In effetti gli uomini di mister Renis mettono apprensione alla retroguardia andriese e sfiorano la rete al 50’ con Prencipe che da fuori esplode un destro preciso disinnescato però da un grande intervento del portiere di casa Simone.

Al 63’ arriva la rete che dimezza lo svantaggio con Raffaele Trotta che mette dentro di testa dopo azione d’angolo.

Il Manfredonia Fc ci crede e al 66’ è bravissimo Simone a miracolare su un colpo di testa a colpo sicuro ancora di Trotta.

La Virtus in contropiede però per poco non trova la rete della tranquillità con Fiore che al 78’ si destreggia bene in area di rigore e prova col destro che termina di poco alto sulla traversa.

La Virtus tiene bene e riesce a difendere il risultato portando a casa tre punti importantissimi.

Il match è stato equilibrato e sostanzialmente il pari sarebbe stato forse il risultato più giusto per quanto visto nella ripresa ma fatto sta che i biancoazzurri andriesi sono riusciti a riscattarsi e ora sono 13 i punti in classifica con il quinto posto ritrovato seppur in coabitazione con Stornarella e Virtus Molfetta.

Giovedì 15 impegno in Coppa Puglia al “Fidelis” contro la Virtus San Ferdinando mentre domenica prossima per la nona giornata del girone A di Prima Categoria ci sarà ancora un match interno contro il Calcio Palo ultimo in classifica ma da non sottovalutare.

 

 

VIRTUS ANDRIA vs MANFREDONIA FOOTBALL CLUB 2-1

 

VIRTUS ANDRIA: P. Simone, Civita, Cardinale, Nesta, A. Addario, Pasculli, D’Ambrosio (69’ Abruzzese), Amorese (79’ Cipri), Fiore (92’ A. Troia), Quacquarelli, Capozza.

A disposizione: Campanile, S. Addario, Montrone, Di Chio, Erminio, Di Palma. All. Cosimo Sinisi

 

MANFREDONIA FC: Valente, Sciannandrone (31’ Vitulano), Lorito, Spadaccino (87’ Gatta), Mat. Lauriola, Paglione, Prencipe (63’ Santoro), Castigliego, Trotta, A. Simone, Mic. Lauriola.

A disposizione: Di Giuseppe, Brigida, Prcic, Ognissanti, Accarrino. All. Luigi Renis

 

ARBITRO: Alessandro Tangaro della sezione di Molfetta

 

MARCATORI: 4’ Fiore (VA), 23’ Nesta (VA), 63’ Trotta (MFC)

 

NOTE: ammoniti Amorese, S. Addario (dalla panchina) (VA), Prencipe, Gatta (MFC)

 

 

 

ALESSANDRO POLICHETTI