Il Nardò si presenta a Fasano con 200 tifosi al seguito ma con Calemme in panchina per mal di pancia diplomatico. Sirene di mercato per il fantasista napoletano.
Derby sentitissimo in campo e fuori.
Parte forte il Fasano che con Ganci impegna Mirarco ma l’azione era stata viziata da un fuorigioco non fischiato dall’arbitro.
Serri accende un duello sulla fascia col dirimpettaio Natalucci. Il fasanese, autore del goal vincente all’andata) mette in area un cross tagliato su cui interviene Mirarco in presa.
Pochi minuti dopo al 15′ Serri mette in ambasce la difesa neretina su corner.
Il Nardò si affida a Natalucci per le chiusure e le ripartenze ma al 17′ l’esterno granata esce per infortunio e al suo posto entra Montaperto.
I pericoli continuano a venire dalla fascia destra per il Nardò ma un pò alla volta i granata guidati dall’esperienza di Danucci e da un Mengoli ispirato cominciano a macinare gioco.
Al 21′ bella combinazione, Danucci, Frisenda, Camara. Il Nardò conquista un corner. Palla scodellata in area, la difesa allontana, Trofo raccoglie e sparacchia alto.
Al 24′ torre di Camara per Manfrellotti ma Panebianco gli toglie la palla al momento del tiro.
Al 25′ cross di Serri, allontana di testa Stranieri, ne segue ancora un corner per il Fasano. La difesa neretina esce bene con Frisenda e controlla a centrocampo con Danucci.
Nardò più manovriero, riesce a tenere lontani i fasanesi dalla propria area e comincia a farsi pericoloso al 39′ quando Mengoli va sul fondo e crossa, Trofo raccoglie dal versante opposto e appoggia a Stranieri, tiro dalla distanza alto.
Ma l’occasione più ghiotta è per Manfrellotti che in contropiede si fionda negli spazi ma al momento della conclusione si fa chiudere dalla difesa biancazzurra.
Al 43′ Punizione di Mengoli scodellata in area, elevazione di Camara di testa e palla indirizzata fuori.
44′ finale di tempo col Nardò proiettato in avanti.
Si va neli spogliatoi dopo 2′ di recupero.

Riprende il match.
Al 46′ brutto e inutile fallo di Trinchera su Forbes. Ammonito Trinchera.
La punizione viene battuta da Prinari con palla che si infila in rete attraversando in diagonale l’area piccola. Uno dei più crudeli goal dell’ex. 1-0 Fasano.
49′ il Nardò prova a riorganizzarsi.
Esce Trofo ed entra Calemme.
Al 50′ turning point del match: Manfrellotti si invola, Rizzo lo atterra al limite dell’area. Punizione per il Nardò ed espulsione per Rizzo per doppio giallo.
Calemme calcia la punizione scavalcando la barriera ma Suma è bravo ed alza sopra la traversa.
Dal corner si eleva Centonze, il suo colpo di testa finisce fuori.
53′ Entrano Gonzalez per Serri e Bernardini per Prinari nel Fasano.
Al 58′ diagonale di Diaz parato da Mirarco
Al 59′ arriva il pari del Toro.
Calemme imbecca Mengoli sul versante destro dell’area, Mengoli si accentra e piazza un fantastico tiro a giro sul palo lontano. Fasano – Nardò 1-1
Ora il Nardò fiuta la vittoria. Tiro di Calemme respinto da Suma che rialzandosi respinge il colpo di testa di Manfrellotti in corner.
Dal corner clamorosa trattenuta su Stranieri non ravvisata dall’arbitro.
62′ tre cambi:
Nel Fasano Cavaliere per Forbes.
Nel Nardò, Spagnolo per Frisenda e Avantaggiato per l’infortunato Montaperto.
Al 73′ arriva il vantaggio granata.
Cross in area di Mengoli, si lancia sul pallone Manfrellotti che anticipa tutti e insacca!
Fasano 1 Nardò 2
Al 75′ dopo una serie di errori nei rinvii dei difensori granata, un corner regalato.
Mirarco abbranca il cross dalla bandierina.
Al 76′ Pericoloso tiro-cross di Cavaliere che attraversa l’area e si spegne fuori.
E’ il preludio del pareggio del Fasano. Colpisce ancora un ex. Cavaliere entra in area e di forza fa partire un gran tiro che si infila sotto la traversa.
Ammoniti Camara e Ganci che per poco vengono alle mani.
La partita è incandescente.
All’85’ punizione di Calemme, palla in area, si accende una mega-mischia e Camara la butta dentro. Nardò in vantaggio.
89′ esce Camara ed entra Colonna.
90′ ci saranno 7′ di recupero
Dopo pause e spezzettamenti arriva il brividone finale.
Mirarco in tuffo respinge su Diaz, raccoglie Cochis e mette in rete ma l’assistente alza la bandierina e grazia il Nardò.
Gioco fermo per diversi minuti per proteste. Resta poco per il gioco e arriva il fischio finale.
Il Nardò sbanca Fasano con una grande prestazione corale.

Il tabellino del match
FASANO – NARDO’ 2-3
Scorers: Prinari 47′, Mengoli 59′ ,Manfrellotti 73′, Cavaliere 78′, Camara 85′
US FASANO: Suma; Rizzo, Panebianco, Pedicone; Serri (53′ Gonzalez), Ganci, Schena (90′ Cochis), Prinari (53′ Bernardini); Forbes (62′ Cavaliere), Diaz.
Bench: Notaristefano, Scardicchio, Cassano, Lanzone, Pittelli.
Coach: Giuseppe Laterza

AC NARDO’: Mirarco; Frisenda (62′ Spagnolo), Centonze, Natalucci (16′ Montaperto) (62′ Avantaggiato) Trinchera, Stranieri; Danucci, Mengoli ,Trofo (48′ Calemme); Camara (89′ Colonna), Manfrellotti.
Bench: Montagnolo, De Giorgi, Minerba, Valzano.
Coach: Antonio Foglia Manzillo.

Arbitro: Matteo Canci di Carrara
Assistenti: Stefano Vito Martinelli di Potenza, Luca Landoni di Milano.
Ammoniti: Camara, Trinchera (N), Rizzo, Ganci (F)
Espulso Rizzo (F)

Spettatori 1000 circa di cui 200 neretini.