Pareggio in extremis per il Bari che grazie a un goal di D’Ursi nei minuti di recupero ha evitato la sconfitta sul campo della Viterbese, passata in vantaggio nelle fasi iniziali del match con una rete di Bensaja.
Il risultato del Rocchi, pur prolungando la striscia positiva di risultati di Vivarini a 15 partite senza sconfitta, lascia l’amaro in bocca per non essersi portati a -7 dalla Reggina, sconfitta dalla Cavese nell’anticipo di sabato. I galletti, tuttavia, devono ritenersi fortunati: pur non creando chissà quali pericoli, infatti, la Viterbese ha rischiato pochissimo e per larghi tratti i biancorossi sono apparsi privi di idee e di mordente. In attesa dei rinforzi dal mercato, l’unica nota positiva rimane l’imbattibilità ma per aspirare a colmare il gap con i calabresi serviranno ben altro tipo di prestazioni.
Pronti via, Bensaja gela il Bari dopo due minuti con un destro chirurgico dell’attaccante laziale. Il primo vero pericolo creato dai biancorossi arriva al 19′ sugli sviluppi di un corner con Antenucci che manca di un soffio la deviazione decisiva in mischia. Al 21′ il Bari perde Hamlili per infortunio: al suo posto Awua. Viterbese pericolosissima poco prima della mezz’ora: azione personale di Errico che entra in area e calcia alto di poco sfiorando il raddoppio, Bari in bambola. La formazione di Vivarini si fa rivedere al 34′ con un tiro dal limite dell’area di Simeri deviato in corner. Qualche minuto più tardi è Schiavone a provarci da fuori area, attento Pini.
La ripresa inizia con gli stessi interpreti del primo tempo e con un copione simile: gara molto equilibrata con i padroni di casa a fare densità nella propria metà campo e il Bari a cercare invano l’imbucata vincente. Doppio cambio tra i galletti al 59′: fuori Terrani e Perrotta, dentro D’Ursi e Costa, con Antenucci che si . Azione personale di Bunino che va al tiro ma trova il riflesso di Frattali, bravo ad opporsi in tuffo. Nel Bari dentro anche Corsinelli e Ferrari per Awua e Berra. Bianco va vicino al pari ma manca il bersaglio da buona posizione. Nei minuti di recupero spizzata di testa di Ferrari neutralizzata da Pini. L’assalto biancorosso, tuttavia, si concretizza al 93′ con una girata di D’Ursi bravissimo a impattare a volo il cross di Simeri. La rete dell’ex Catanzaro salva i galletti ma resta il rammarico per l’occasione sfumata.

Viterbese-Bari: 1-1
Reti: 3′ Bensaja (V), 90+4′ D’Ursi (B)

Viterbese: Pini; Markic, Milillo, Baschirotto, Bianchi (85′ Zanoli), Bensaja, Besea, Errico (85′ Urso); Bezziccheri, Culina (56′ Bunino); Molinaro (87′ Sibilia).
A disp. Maraolo, Vitali, Sibilia, ​​​​​​Zanoli, E. Menghi, M. Menghi, Urso, Ricci, Bunino. All. Calabro
Bari: Frattali; Berra (83′ Ferrari), Sabbione, Di Cesare, Perrotta (59′ Costa); Schiavone, Bianco, Hamlili (22’Awua, 83′ Corsinelli); Terrani (59′ D’Ursi); Antenucci, Simeri.
A disp. Liso, Marfella, Esposito, Folorunsho, Kupisz. Allenatore: Vivarini
Arbitro: Luca Zufferli di Udine
Ammonizioni: Pini (V), Bianchi (V), Bezziccheri (V), Milillo (V)
recupero: p.t. 3′; s.t. 5′