Trani – Domenica a ritmo di tango argentino per la United Sly Trani. Manuel Gonzales, ufficializzato poco fa dalla stessa società tranese andrà a rinforzare il reparto difensivo in vista della stagione 2020/21.

Rapido e con una buona tecnica, 190 cm di statura, insieme all’altro centrale Vito Di Bari andranno a costituire una coppia di centrali fatta di esperienza e forza fisica da associarli ad un vero “muro di cinta di un castello”.

L’ex difensore del Fasano proveniente dal campionato di Serie D gir. H,  sarà pedina molto importante di uno scacchiere messo a disposizione di mister Claudio De Luca e con la maglia biancazzurra numero 5, ci darà dimostrazione di invalicabilità.

Manu Gonzalez, classe 1991, cresce nelle giovanili del Ferre Pico in Argentina per poi girovagare tra i professionisti in Sud America con le maglie di San Jorge, Aconquija, Villa Mitre, EstudiantesU19 , CD Pacifico e Acassuso CF in Serie C argentina.

Nel suo curriculum due campionati di Serie A con le gloriose maglie di Tigre (2017-2018) e ASD San Carlos (2018-2019), prima di passare all’Egersund in Serie B. Giunge in Italia, gioca per il Fasano calcio nella stagione 2019/20, mettendo in mostra tutto il suo valore, collezionando 26 presenze e una rete, diventando uno dei perni della difesa.

Gonzalez ha commentato il suo approdo a Trani: «Mi ha affascinato subito il progetto presentato dal Presidente Quarto e dal Direttore Generale De Lorenzis, oltre ad avermi impressionato il calore dei tifosi sui social. Trani è una piazza storica del calcio pugliese, ho capito che questo è un treno che passa una sola volta e va preso al volo. Voglio vincere tutto, come ci chiede la società, e non vedo l’ora di essere sul campo con questi colori».

Il Direttore Generale Pierluigi De Lorenzis ha rivelato: «È stata una trattativa impegnativa viste le tante richieste, anche da categorie superiori ma abbiamo visto in Manuel quello spirito che ci servirà per un campionato di Eccellenza da protagonista. Siamo contenti di averlo con noi».

Da radio calciomercato per ora è tutto, attendiamo i prossimi annunci …

ENZO CHICCO