I biscegliesi impattano per 3-3 contro la compagine tranese e conquistano l’accesso ai quarti di finale della competizione

Al termine di una gara con sei reti e tanti colpi di scena, l’Unione Calcio conquista il pass per i quarti di finale di Coppa Italia, grazie al 3-3 maturato al “Di Liddo” contro la Vigor Trani.
Diversi cambi nell’undici inziale pensato da mister Di Simone, che schiera quattro under. Tra i pali si registra l’esordio del neoacquisto Ferrugine, mentre nel reparto arretrato confermati Di Giorgio e Dispoto, con Lavopa schierato dal 1’. A centrocampo agiscono Binetti, Andriano e Bruno (classe 2001, quest’ultimo all’esordio in prima squadra), con Losacco e Zinetti sulle fasce. In avanti spazio a Papagni e Lorusso.
La gara entra subito nel vivo ed al 7’ arriva uno squillo del Trani con Bartoli, la cui incornata su calcio d’angolo termina di poco fuori. Dopo 2’ l’Unione Calcio risponde con Zinetti che, da buona posizione, viene fermato dalla retroguardia tranese, mentre sugli sviluppi dell’azione Lorusso viene atterrato in area, ma il direttore di gara lascia proseguire.
Al 12’ è Stella a rendersi pericoloso per gli ospiti, Ferrugine sventa con un intervento tempestivo. La risposta dei padroni di casa è affidata a Lorusso, protagonista di uno spunto personale di pregevole fattura culminato con una conclusione che coglie in pieno la traversa. Poche pause nella gara, ed al 31’ è ancora Zinetti ad accarezzare la marcatura: il suo diagonale trova pronti i riflessi di Pellegrino. La contesa si sblocca definitivamente al 36’ con il vantaggio ospite siglato da Negro, abile a trovare il giusto pertugio direttamente su calcio franco da posizione defilata, ma al 39’ il secondo acuto in cinque giorni di Zinetti vale il punto del pareggio per i biscegliesi, con il numero sette azzurro abile a concretizzare la combinazione con Papagni.
L’intervallo concede il meritato break alle due sfidanti, che danno vita ad uno scoppiettante secondo tempo. Al 6’ è tempo dell’esordio in maglia azzurra per Leigh Musa, chiamato a sostituire Lorusso. La Vigor Trani mette subito le cose in chiaro ed al 7’ il palo nega il gol a Picci, artefice di una girata al volo di destro nel cuore dell’area di rigore. Passano pochi secondi e Musa va vicinissimo alla marcatura con un colpo di testa a scavalcare Pellegrino, ma la sfera termina la sua corsa sul fondo. L’attaccante azzurro non sbaglia al 18’: cambio di gioco sulla destra per Zinetti che crossa nuovamente al centro per lo stesso Musa, pronto alla deviazione sotto misura che vale il 2-1. Passano otto minuti ed arriva il 3-1 dei biscegliesi a firma di Dispoto, uno dei migliori in campo, reattivo nel concretizzare uno schema su calcio d’angolo di Cordisco con una precisa incornata sul secondo palo su cui Pellegrino non può nulla.
L’ultimo quarto d’ora della gara non tradisce le aspettative, nonostante il cospicuo vantaggio dei biscegliesi. Al 31’ Bufi strattona Picci, il direttore di gara concede il giusto calcio di rigore che lo stesso attaccante tranese concretizza per il 3-2. La Vigor Trani non molla ed al 46’ Preziosa commette fallo su Mazzilli, per il secondo tiro dal dischetto in favore degli ospiti, con conseguente secondo giallo nei confronti di Preziosa: Picci spiazza Ferrugine e rimette tutto in discussione.
Gli azzurri trovano la giusta lucidità per portare a casa la qualificazione, non rischiando nulla nei successivi tre minuti di gioco.
Chiuso il capitolo Coppa Italia, i biscegliesi torneranno al lavoro per preparare l’ardua trasferta di San Marco in Lamis in programma domenica 15 settembre al cospetto della matricola foggiana, in una sfida inedita.

UNIONE CALCIO BISCEGLIE – VIGOR TRANI: 3-3 (1-1 pt) (2-1 andata)

UNIONE CALCIO: Ferrugine, Lavopa (41’ st Sannicandro), Losacco (13’ st Preziosa), Binetti, Dispoto, Di Giorgio, Zinetti (27’ st Bufi), Andriano, Lorusso (6’ st L. Musa), Bruno (13’ st Cordisco), Papagni. All. Di Simone.

TRANI: Pellegrino, Ceglie (41’ pt Muciaccia), Serino (43’ pt M. Musa), Dentamaro, Bartoli, Campanella, Caruso (18’ st Stancarone), Stella, Picci, Mazzilli, Negro. All. Sisto.

ARBITRO: Consales (Foggia), Peschechera (Barletta), Vitobello (Barletta).

MARCATORI: pt 36’ Negro, 39’ Zinetti; st 18’ L. Musa, 26’ Dispoto, 31’ (rig.) e 45’ (rig.) Picci.

AMMONITI: Zinetti (U), Bruno (U), Binetti (U), Preziosa (U), Bartoli (T), Picci (T), Campanella (T), Dentamaro (T).

ESPULSI: Preziosa (U) (46’ st per doppia ammonizione)