Seconda sconfitta consecutiva per la Puteolana che, sul neutro dello stadio Alfredo Giraud di Torre Annunziata, cade con il Taranto. Non è bastata una buona prova per gli uomini di Di Martino che raggiungono il pareggio nel primo tempo, ma poi nella ripresa cedono il passo agli ionici.

TARANTO A FREDDO, REAZIONE FLEGREA – Partita subito in discesa per il Taranto, gli ionici sbloccano il risultato dopo appena tre minuti con Santarpia, che di testa supera De Lucia. La Puteolana accusa il colpo, mentre gli ospiti prendono il predominio territoriale e del gioco. Possesso palla prolungato da parte degli uomini di La Terza, interrotto però dai diavoli che alzano finalmente la testa e riscono a reagire mentalmente allo svantaggio. La squadra di De Martino risponde ad ogni attacco degli avversari, seppur rischiando qualcosa. Il Taranto va vicino al raddoppio con Lagriz, che colpisce solo la parte esterna della rete, ad insaccare, invece è Piacente, che firma il pareggio per i flegrei. Un match che diventa equilibrato e combattuto, nel finale Stracqualursi sfiora il nuovo vantaggio per il Taranto. La prima frazione di gioco finisce così, con le due squdre che vanno a riposo sul risultato in parità.

MARSILI-ALFAGEME, FLEGREI KO – Ripartenza grintosa del Taranto, che riesce a costruirsi il vantaggio nel giro di dieci minuti. A firmare il nuovo vantaggio è capitan Marsili, che da calcio piazzato fulmina De Lucia, grazie anche ad una piccola deviazione di Stracqualursi. Il numero esulta nei pressi della panchina dei flegrei e si innesca un parapiglia, che fa accendere gli animi sul terreno di gioco. Il fuoco degli animi si spegne sotto la pioggia, lasciando al calcio giocato il ruolo di protagonista della giornata. La Puteolana vende cara la pelle, dando filo da torcere agli ionici combattendo su ogni pallone. Il match resta in bilico quando giunge negli ultimi dieci minuti. Un coraggioso De Lucia, in uscita a metà campo, rimedia ad un errore di Pantano, così i granata restano in gioco. Nel recupero arriva la terza rete, quella che chiude definitivamente i conti, a realizzarla è Alfageme all’esordio stagionale.

PUTEOLANA 1902 – TARANTO:  1-3

reti: 3′ Santarpia (T), 34′ Piacente (P), 53′ Marsili (T), 90′ Alfageme (T)

Puteolana (4-5-1): De Lucia ’99; Caiazzo ’00, Pantano ’00, Monteleone, Piacente; D’Errico ’02, Landri ’01 (70′ Di Caterino ’01), Imbimbo ’00, Cavaliere, Festa ’99 (56′ Soprano ’00); Chiacchio ’01 (80′ Messina ’00). A disposizione: De Rosa ’03, Somma ’03, Puolo ’03, Percorella ’03, Ramazzotti ’02, Maglione ’03. Allenatore: Luca De Martino

Taranto (4-4-2): Sposito ’01; Boccia ’02, Guastamacchia, Rizzo, Cardore; Lagriz, Matute (93′ Ba), Marsili, Santarpia ’00 (71′ Diaby ’00); Serafino ’01 (60′ Mastromonaco ’00), Stracqualursi (68′ Alfageme). A disposizione: Stasi, Ferrara ’99, Marrazzo ’02, Marino ’00, Mariano ’00. Allenatore: GIuseppe La Terza

direttore di gara: il signor Giacometti della sezione di Gubbio
assistenti: i signori Salvatori della sezione di Tivoli e Cecchi della sezione di Roma 1

ammoniti: Caiazzo (P), Boccia (T), Piacente (P), Cavaliere (P)
angoli: 2-3
recuperi: 3’pt, 5’st
note: Montervino (T) ammonito in panchina, espulso un dirigente della Puteolana