Prima sconfitta in campionato per la Rinascita Rutiglianese che, lontano da casa, non riesce a “bissare” il successo casalingo, di sette giorni or sono, contro il Capurso. Sul sintetico dell’Alen Fasciano, capitan Ferro e compagni alzano bandiera bianca al cospetto di un collaudato Spinazzola, vittorioso per 3-0.

Tante le novità di formazione tra i granata rispetto al match di esordio in campionato; mister Monteleone cambia gli interpreti del suo 4-3-3: in difesa ci sono Valenzano dal 1′ e Piergiovanni al fianco di D’Ambrosio, Tanzella affianca Dipierro e Pesce in mezzo al campo, Ferro M., Daddato e Strippoli compongono il tridente d’attacco. Spinazzola che si affida, invece, alla qualità di Quattromini a centrocampo e all’estro di Ariani sulle fasce.

Partono bene i padroni di casa che, al 3′, si fanno pericolosi con Di Stasi: la conclusione morbida è deviata in angolo. Gli ospiti si affacciano nella metà campo avversaria al 10′ ma la punizione calciata da Strippoli si spegne sul fondo. Al quarto d’ora Spinazzola “vicinissimo” al vantaggio: Ceglie, dimenticato dalla retroguardia ospite, grazia Addante aprendo il piattone più del dovuto. Alla buona intensità di inizio gara fa seguito una fase di stallo condita da plurimi contrasti a centrocampo e da ripetuti offside che congiurano i tentativi di ripartenza degli ospiti. Dopo un innocuo tentativo di Nesta, i locali pervengono al vantaggio nell’ultimo giro di lancette della prima frazione: Ariani calcia, Addante respinge, Ludovico raccoglie la palla vagante e apparecchia per la conclusione a botte sicura di Di Stasi che fa 1-0.

Subito Spinazzola al rientro dall’intervallo: Ariani, in diagonale, sfiora il raddoppio. Bis che, ad ogni modo, giunge, puntuale, al 62′: Quattromini, da posizione defilata, salta due uomini, si accentra e col destro fulmina Addante per il 2-0. Si affida all’orgoglio la Rutiglianese ma, prima, Daddato non impatta un buon cross dalla destra di Valenzano, poi è D’Ercole a concludere alto da fuori area. Più cinico lo Spinazzola che, al minuto 80, cala il tris. Un rilancio di Crisantemo viene spizzato dal subentrato Leonetti, che veste – nell’occasione- i panni di assist-man per Ariani: incursione in area e 3-0 servito. Nel finale da segnalare solo un intervento, coi piedi, di Addante che nega il poker a Di Noia.

SPINAZZOLA: Crisantemo, Ceglie (dal 38′ s.t. Calefato), Nesta, (dal 33′ s.t. Marchese), Riflettore, Losappio, Ludovico, Ariani, Prasti, Barrasso (dal 15′ s.t. Di Noia), Quattromini (dal 43′ s.t. Scelzi), Di Stasi (dal 31′ s.t. Leonetti) – all. Schiavone

RUTIGLIANESE: Addante, Piergiovanni, Ferro G., D’Ambrosio, Valenzano, Pesce (dal 36′ s.t. Pirchio), Daddato (dal 45′ s.t. Gelao), Tanzella (dal 36′ s.t. Belviso), Strippoli (dal 23′ s.t. Lepore), Dipierro (dal 8′ s.t. D’Ercole), Ferro M. – all Monteleone

ARBITRO: sig. Sinisi della sezione di Barletta – coadiuvato da Rizzi (Foggia), Diella (Barletta)

RETI: 45′ p.t. Di Stasi, 17′ s.t. Quattromini, 35′ s.t. Ariani
AMMONITI: Ferro M. (RU), D’Ercole (RU)
RECUPERO: – | +4
ANGOLI: 4-1 | 1-2
NOTE: Gara disputata a porte chiuse

[Foto U.S.D Nuova Spinazzola]