Il Taranto si impone con un netto 3-0

Ci si attendeva una reazione d’orgoglio dalla FBC dopo lo stop interno di sette giorni fa contro il Picerno e invece i gialloblù escono dallo Iacovone con un eloquente 3-0 che certifica una prestazione abulica e quasi rinunciataria. Per tutta la durata del match i gravinesi non sono riusciti a creare grattacapi ai locali, che di contro hanno sfoderato una prestazione accorta frutto di una maggiore determinazione.

Già al 15’ il Taranto ha realizzato la prima marcatura col sempre temibile Favetta, sfruttando al meglio di testa un cross di Oggiano. Quest’ultimo alla mezz’ora coglieva la traversa, ben innescato da D’Agostino, e conseguentemente ancora Favetta metteva ancora di testa di pochissimo a lato. Gravina nel primo tempo non pervenuto, eccezione fatta per un colpo di testa sterile di Mady.

La ripresa si apre col raddoppio dei locali (3’) che taglia le gambe ai gialloblù: Oggiano colpisce con un perentorio sinistro che trafigge Loliva. Nonostante i cambi i gialloblù appaiono incapaci di impensierire la retroguardia di casa. Alla mezz’ora il neo entrato Potenza ha la palla per accorciare ma si rende autore di un tiro debole. Al 40’ la firma di D’Agostino che decreta il 3-0 finale con una pregevole giocata su Romeo. Negli ultimi minuti, infine, Gori prima e Ancora poi hanno mancato occasioni per rendere il passivo più pesante.

Mercoledì 14 novembre al Vicino la FBC ospiterà il Pomigliano per il primo turno infrasettimanale. Occasione propizia per gettarsi alle spalle i due KO contro Picerno e Taranto.

TARANTO – FBC GRAVINA 3-0

TARANTO: Cavalli, D’Agostino, Pelliccia, Massimo, Lanzolla, Di Senso (dal 20’ st Gori), Bonavolonta’ (dal 20’ st Guadagno), Bova, Ferrara (dal 31’ st Carullo), Oggiano (dal 12’ st Miale), Favetta (dal 36’ st Ancora). All. Panarelli. A disp: Martinese, Squerzanti, Albanese, Infusino.

FBC GRAVINA: Loliva, Dentamaro (dal 13’ st Caponero), Tarantino, Mbida, Romeo, Riccio, Angelo (dal 8’ st Nigro), Guadalupi (dal 8 st Potenza), Santoro (dal 21’ st Agodirin), Mady (dal 8’ st Guida), Chiaradia. All. Di Meo. A disp: Vicino, Lenoci, Diarra, Dininno.

ARBITRO: Costanza di Agrigento

ASSISTENTI: Landoni di Milano e Gatti di Gallarate

MARCATORI: Favetta (15’ pt), Oggiano (3’ st), D’Agostino (40’ st)

AMMONITI: Mbida (43’ st), Dentamaro (12’ st), Chiaradia (35’ st)

NOTE: 3.500 spettatori circa di cui un centinaio da Gravina. Recupero: 2’ pt, 5’ st

[sc name=”Bada”]