Seconda sconfitta consecutiva per il Monopoli che perde ancora al ‘Veneziani’ contro la Paganese, vittoriosa di misura grazie al gol di Calil al 74′. A fine gara mister Scienza analizza senza troppi alibi il match:

“Non abbiamo fatto bene nè contro l’Avellino, nè contro la Paganese, ma la sconfitta di questa sera mi è sembrata addirittura eccessiva, perché la Paganese ha fatto una partita di grande atteggiamento tattico ed è una squadra sicuramente tosta, ma Antonino si è sporcato le mani davvero poco. Abbiamo fatto poco anche noi in fase offensiva, dove possiamo fare di più. Questa sera siamo andati un po’ in difficoltà. Mi spiace, perché la maturità viaggia in parallelo a queste situazioni: è nelle partite difficili che dobbiamo dimostrare quello che siamo stati fino ad ora. Non credo che la sconfitta sia meritata, ma la accetto. Onore alla Paganese. La squadra deve essere felice e orgogliosa di quello che sta facendo. Sicuramente siamo la sorpresa in mezzo alle big. Adesso avremo un ciclo di parite importanti in cui dovremo tirare qualcosa di grosso, perché dobbiamo arrestare subito l’emorragia delle sconfitte”.