lLa Polimnia prosegue il cammino in Coppa Puglia qualificandosi alle semifinali dopo la vittoria ai rigori della partita di ritorno dei quarti di finale contro l’Arboris Belli, disputata nel pomeriggio di quest’oggi sul terreno di gioco dell’Alberobello. Alla fine, i rossoverdi di mister Narraccio, forti di una vittoria per 2-0 conquistata nel match di andata, seppure con una formazione un po’ rimaneggiata hanno portato a casa una qualificazione meritatissima nei confronti dei gialloverdi di mister Girolamo, decisi a ribaltare il risultato iniziale.

La gara, alquanto sentita da entrambe le compagini, vede l’Arboris Belli iniziare con il piede giusto, tanto da trovare il goal del vantaggio intorno al 10’ con Leone: un tiro dal limite dell’area, viziato da sospetto fuorigioco, manda la sfera all’incrocio dei pali dove il portiere Fortunato nulla può. Dieci minuti più tardi grande azione di Danilo Schirone che però viene atterrato in area: è rigore per la Polimnia, ma Domenico Semeraro sbaglia dal dischetto calciando troppo centrale, con la sfera che diventa una facile preda per Loliva. La prima frazione prosegue senza particolari azioni degne di nota.

L’ingresso delle squadre in campo

Sull’1-0, ad avvio di ripresa l’Arboris Belli continua a premere in avanti finché non si porta sul doppio vantaggio per merito di Ditano che segna con un tiro da fuori area, approfittando di una difesa rossoverde momentaneamente mal posizionata. Annullato così il vantaggio conquistato nel match di andata la Polimnia riesce a contenere le pressioni degli avversari anche quando, a poco più di un quarto d’ora dalla fine, resta in dieci per l’espulsione di Schirone per doppia ammonizione. Sicché il triplice fischio porta le due compagini a giocarsela ai rigori. Ed è qui che i nostri hanno la meglio: vanno a segno Giovanni Benedetti, Renzo Romanazzi, Domenico Semeraro, Antonello Manelli e Pierluigi De Luisi. In particolare, sono stati decisivi De Luisi sull’ultimo tiro e il portiere Lorenzo Fortunato che ha parato un rigore.

Le due semifinali si terranno il 5 e il 19 marzo (rispettivamente le gare di andata e ritorno), ma intanto, dopo questa vittoria, testa e concentrazione al campionato con la sesta giornata del girone di ritorno, domenica 16 febbraio, quando la Polimnia Calcio affronterà in casa il Calcio Ceglie.

Arboris Belli vs Polimnia Calcio
4-5 rigori (2-0)

Arboris Belli: Loliva, Laguardia, Terrafino, Greco, Amato, Calicchio, Ditano, Agostino, Di Cosola, Strippoli, Leone (dal 40’ st Nitti). A disp.: Quarato, Caffò, Nitti, Telesca, Recchia, Liuzzi, Svezia, Barnaba, Di Bari. All. Girolamo.

Polimnia Calcio: Fortunato, Frascaro, Carusi, Romanazzi, De Luisi, Satalino, Zaccaria (dal 35’st Todisco), Schirone, Semeraro, Pascalicchio (dal 25’st Benedetti), De Donato (dal 35’st Manelli). A disp.: Pellegrini, Manelli, Benedetti, Todisco, Mancini C., Angiulli, Vitto. All. Narraccio.

Arbitro: Matteo Specchia di Lecce

Note: ammoniti Laguardia, Greco, Di Cosola, Leone per l’Arboris Belli; Frascaro, Romanazzi, Zaccaria, Schirone e Pascalicchio per la Polimnia. Espulso Schirone (P) per doppia ammonizione.

Giuseppe Grieco