Foggia, Corda: «La salute prima di tutto»

280

Le porte dello Zaccheria sono rimaste chiuse. Il Foggia ha annullato tutti gli allenamenti a tempo indeterminato. Ai calciatori è stato comunicato di tenersi in forma attraverso un programma personalizzato sia per l’alimentazione che per l’aspetto atletico. Chiaramente la sosta forzata inciderà e non poco sulla condizione. Subito dopo la decisione del Governo italiano di estendere la zona rossa anche al sud Italia, il club ha deciso di annullare tutto e di pensare a tutelare i propri tesserati.

«Prima di tutto viene la salute, avremmo voluto dedicare una vittoria al nostro magazziniere Antonio (morto in un incidente stradale la scorsa settimana, mentre raggiungeva il campo d’allenamento. ndr.). Comunque è stato giusto fermarsi», ha ribadito più volte il tecnico Ninni Corda. Le schede Non sarebbe stato immaginabile sostenere allenamenti in queste settimane, per questo lo staff tecnico ha preparato una serie di schede personalizzate che Gentile e compagni dovranno rispettare. La squadra nella passata settimana ha lavorato regolarmente fino a domenica scorsa. Il Foggia non scende in campo da domenica 1 marzo, quando allo Zaccheria riuscì ad aggiudicarsi il derby contro il Nardò e riportarsi in classifica ad un punto dalla vetta occupata dal Bitonto.Il rinvio della trasferta contro il Grumentum e l’ulteriore slittamento del calendario ha bloccato tutto.