Il Bisceglie calcio prende sempre più forma e si è assicurato uno dei più forti attaccanti in circolazione nelle serie inferiori, che tanto bene può fare in questa nuova stagione di Serie C.

È stato ufficializzato l’ingaggio del centravanti nigeriano Osarimen Giulio Ebagua, trentatré anni, il quale ritorna nel calcio giocato dopo un anno di inattività. Prima della sua ultima esperienza nel Baniyas sport, squadra degli Emirati Arabi Uniti in cui ha collezionato otto gol in diciassette presenze, Ebagua è stato considerato un nomade delle squadre italiane con importanti esperienze a Casale Monferrato, Novara, Varese, Pescara, Torino, Catania, Spezia, Bari, Como, Vicenza e Pro Vercelli. Nella sua carriera il robusto attaccante di Benin City ma italiano di adozione ha raccolto 333 gettoni siglando ben 98 gol.

Un attaccante di peso che a fianco a Montero potrà dire la propria nel suo ritorno in Italia. Con lui sono giunti anche nella terra dei Dolmen due rinforzi in chiave difensiva; il primo è l’esperto portiere trentunenne Angelo Casadei proveniente dal Gozzano. Per lui un contratto annuale dopo la positiva esperienza in terra piemontese.

Al centro della difesa, invece, giunge in prestito dalla Fiorentina il bulgaro Petko Hristov, venti anni con un ultimo scorcio di stagione alla Ternana seppur fermato dalla pubalgia dopo appena quattordici presenze. L’ex Slavia Sofia è arrivato in Toscana nell’estate del 2017 dove ha totalizzato ben ventinove presenze con la Primavera tra campionato e torneo di Viareggio.

Bartolomeo Pasquale