Torna la Serie A dopo la sosta per gli impegni della nazionale ed è subito supersfida con Fiorentina-Juventus, in programma sabato alle 15:00, che aprirà il cartellone delle partite del terzo turno di campionato.

Fiorentina-Juventus (sabato ore 15:00): Al “Franchi” va di scena uno degli incontri più affascinanti dell’ intero campionato. La Fiorentina reduce da due sconfitte consecutive deve assolutamente riscattarsi e per questo Montella si affiderà al trio Ribery-Chiesa-Boateng per cercare di incamerare i primi 3 punti di quest’ anno. Sul fronte Juventus invece c’è da segnalare il ritorno in panchina di Sarri, dopo lo stop forzato delle prime due uscite stagionali dovuto ai problemi di salute. Il tecnico toscano si affiderà a un Ronaldo versione extraterrestre, dopo le 4 reti in nazionale, e Higuain. Posto sicuro anche per Danilo.

Napoli-Sampdoria (sabato ore 18:00): negli azzurri recupero per Insigne che dovrebbe partire titolare. Buone notizie anche sul fronte Milik, anch’ egli recuperato. Non si escludono colpi di scena dell’ ultimo minuto con Llorente e Lozano pronti a prendere una maglia.
Blucerchiati chiamati al riscatto immediato dopo la disastrosa partenza. Depaoli e Augello potrebbero trovare posto in difesa, mentre rischiano Bereszynski e Murru. In attacco la coppia Quagliarella-Caprari, con l’ ex Gabbiadini in panchina.

Inter-Udinese (sabato ore 20:45): l’ Inter torna a giocare a San Siro dopo lo strabiliante esordio contro il Lecce. Conte potrà contare su un Lautaro Martinez al top della forma dopo la tripletta realizzata in nazionale. Probabile esordio per il nuovo arrivato Alexis Sanchez. Nei friulani Tudor dovrà valutare i nazionali. In attacco si va verso una conferma della coppia De Paul-Lasagna per cercare di fare lo sgambetto ai nerazzurri.

Partite di domenica

Genoa-Atalanta (ore 12:30): nel primo Lunch Day della stagione Andreazzoli dovrebbe affidarsi ancora a Koumè e Pinamonti a guidare l’ attacco, con Pandev possibile outsider. Nella “Dea” Gasperini schiererù uno tra Zapata e Muriel, con Gomez e Ilicic a supporto. Out Castagne.

Spal-Lazio (ore 15:00): nei ferraresi da valutare le condizioni di Berisha alle prese con fastidi muscolari. Nei biancocelesti ci sarà l’ ex Lazzari insieme a Milinkovic Savic e Lulic, mentre Correa dovrebbe lasciare spazio a Caicedo.

Brescia-Bologna (ore 15:00): nella sfida salvezza del “Rigamonti” mister Corini dovrà rinunciare contemporaneamente a Balotelli e Torregrossa, mentre sulla trequarti dovrebbe esserci lo slovacco Spalek. Nel Bologna out Danilo, mentre Palacio, Orsolini, Sansone e Soriano guideranno l’ offensiva felsinea.

Parma-Cagliari (ore 15:00): nei ducali potrebbe esserci l’ esordio dell’ ultimo arrivato Darmian. a centrocampo Kucka, Barillà e Hernani, mentre in attacco ci saranno Inglese e Gervinho. Nei sardi out Naingollan, mentre è probabile l’ esordio in avanti dell’ ex viola Simeone a far coppia con Joao Pedro.

Roma-Sassuolo (ore 18:00): Fonseca dovrebbe lanciare in attacco Dzeko, sostenuto da Mkhitaryan, Pellegrini e Zaniolo. Out Under. Nei neroverdi mister De Zerbi sembra intenzionato a dar fiducia alla coppia Caputo-Berardi.

Verona-Milan (ore 20:45): rossoneri che tornano in quella che storicamente è definita la “fatal Verona” e trovano una formazione che dopo due giornate si ritrova con 4 punti in classifica, sorprendendo un pò tutti gli addetti ai lavori. Giampaolo si affiderà a Piatek, ancora a secco, con Rebic in panca. Juric, galvanizzato dal successo di Lecce, spera di poter continuare sulla scia positiva e sfrutterà il fattore campo per fare punti preziosi. In attacco Stepinski, mentre Tutino potrebbe partire dalla panchina.

Torino-Lecce (lunedì ore 20:45): nei granata Mazzarri ritrova il “gallo” Belotti in splendida forma dopo i gol azzurri. Ancora fuori Nkoulou. Nei salentini Liverani dovrebbe affidarsi ancora a Falco e Lapadula in avanti, con Babacar e Farias pronti a subentrare. A centrocampo dovrebbe rivedersi Petriccione dopo l’ esclusione contro il Verona.

Danilo Sandalo