Un punto ciascuno con il Bitonto ma ancora nessuna rete per il Cerignola (6° partita di seguito a secco). Pari anche tra Brindisi e Foggia, così il Fasano va in testa superando il Francavilla

Il Fasano è in testa al campionato di Serie D. Questo il verdetto più importante della settima giornata del campionato massimo dilettantistico a livello nazionale. I biancocelesti si sono imposti nettamente contro il Francavilla (3-0) e, approfittando del pari (1-1) tra Brindisi e Foggia, si sono portati in vetta con 15 punti. Con 14, alle spalle, c’è il Foggia, a quota 13 il Brindisi, al pari del Bitonto, fermato sullo 0-0 dall’Audace Cerignola. Si attendeva la risposta rabbiosa degli ofantini, invece nonostante il buon punto non è arrivata la sterzata tanto attesa. La cosa che più mette ansia alla società del patron Grieco è che pur avendo una squadra a trazione offensiva, il gol manca da ben 6 partite e i due punti racimolati in questo periodo sono arrivati da altrettanti 0-0. Serve una svolta.

Pareggio a reti inviolate anche tra Casarano e Sorrento, mentre due sono le vittorie esterne di giornata, ed anche abbastanza nette. 0-3 della Fidelis Andria sul campo dell’Agropoli e 1-4 del Gladiator a Gravina. Delusione per i gialloblu di mister Loseto che volevano inserirsi tra le primissime posizioni e invece, con questa sconfitta, si ritrova a dover guardare indietro. Rispettano il fattore campo il Taranto (1-0 al Team Altamura), la Nocerina (1-0 in extremis al Gelbison) e il Grumentum (3-1 al Nardò). Da annotare il primo gol subito in tutto il campionato dal Gelbison, che ha portato alla sconfitta di misura.

Fabio Lattuchella