Domani si recupera Foggia-Bisceglie

93

Gara alle 15 con il Foggia reduce dalla vittoria nella prima uscita stagionale. Bucaro, invece, annuncia qualche cambiamento rispetto alla prima del suo Bisceglie

Foggia e Bisceglie si preparano allo scontro rinviato nella prima giornata del campionato di Serie C. Le due squadre, che a braccetto hanno assistito alle vicende estive con relativa ammissione in C, sono pronte alla seconda uscita stagionale tra le mille difficoltà. Ci sarà bisogno di tempo per vedere in campo il meglio per le due realtà, così come ammesso anche dal DS del Bisceglie Livio Scuotto. Il Foggia, in realtà, ha cominciato diversamente, anche a sorpresa, rispetto al Bisceglie, che invece ha perso in casa con la Turris, ma in maniera immeritata.

QUI FOGGIA – Sebbene lo scontro sia ravvicinato rispetto alla gara di domenica scorsa, Marchionni dovrebbe confermare una buona parte dell’undici della gara d’esordio. In odore di maglia da titolare almeno 8/11. Scalpita, invece, dopo il gol lampo, Simone Dell’Agnello, anche se la condizione fisica non è quella ottimale per reggere tutti i 90 minuti e una sua presenza dal primo minuto comporterebbe l’obbligo del cambio obbligato. Confermato per intero il pacchetto arretrato, con Fumagalli in porta, Anelli, Gavazzi e Germinio in difesa. Gentile dovrebbe esserci, mentre a guidare la linea mediana, con l’assenza forzata di Salvi, potrebbe partire Raggio Garibaldi. Garofalo contende una maglia a Vitale, mentre le fasce saranno confermato con Di Masi a sinistra e Kalombo a destra. Curcio a supporto della punta centrale.

QUI BISCEGLIE – Cambi in vista per i nerazzurri, spiazzati anche dalla partenza del Foggia, come annunciato da Bucaro in conferenza stampa. “Sono rimasto sorpreso, mi aspettavo una squadra allo sbando, poi vedendola ho capito che ha un’ottima tenuta e un gruppo storico importante della scorsa stagione. Non pensavo potessero stare bene già dalla prima giornata. di sicuro noi qualche cambio lo faremo”, annuncia il tecnico. Ci sarà ancora da aggiustare qualcosa nel mercato degli svincolati per la squadra, ancora “corta” per numero di calciatori presenti in rosa. “Siamo vicini a chiudere qualcosa”, conferma Bucaro. Che, poi, chiude con il suo passato a Foggia. “A me Foggia ha dato tanto, è chiaro che non sarà una partita come tutte le altre”.

Fabio Lattuchella