Domenica quindici dicembre al Comunale “Stoppa” di Ceglie Messapica, con fischio d’inizio alle 14.30, si disputerà la partita valevole per la quindicesima giornata, ultima di andata, del campionato di Promozione tra l’Ostuni ed il Veglie.

Sul neutro di Ceglie Messapica, causa rifacimento del manto erboso del Comunale della Città Bianca, l’Ostuni attende il Veglie, avversario da non sottovalutare. Infatti i leccesi, se pur al penultimo posto in classifica, sono una squadra ben messa in campo che ha fin ora venduto cara la pelle e costretto l’ottimo Manduria ad un pareggio. L’Ostuni, reduce da quattro vittorie consecutive, deve necessariamente vincere per non perdere il quarto posto in classifica e per presentarsi agli scontri diretti, che inizieranno con la partita casalinga contro il Racale il prossimo cinque gennaio, con il fiato sul collo alle squadre di testa.
Queste le impressioni del pre partita dei due allenatori, Angelo Serio per l’Ostuni e Christian Tondi per il Veglie:
Mister Tondi: “Il nostro obiettivo è la salvezza e daremo il massimo fino alla fine per ottenerla. Fin ora abbiamo giocato contro tutti senza timori reverenziali e continueremo a farlo pur consapevoli di essere una squadra giovane, ma abbiamo dimostrato di potercela giocare. L’Ostuni è una squadra molto forte con un potenziale offensivo degno di categorie superiori, sarà una partita difficile”.
Mister Serio: “Il Veglie arriverà sicuramente con un’altra veste, anche dai nuovi acquisti che daranno un apporto tecnico ma sicuramente un grande ‘entusiasmo. Analizzando le loro partite mi sono fatto l’idea che è una squadra che non rinuncia a giocare a calcio. Dovremo essere molto concentrati e fare molta attenzione”.
La partita sarà arbitrata dal Signora Giulia Montrone di Bari, coadiuvata dagli assistenti Danilo Amatore di Taranto e Danilo De Benedictis di Taranto.
Angelo Cavallo