Serie D, il programma della sedicesima giornata

329

Foggia e Bitonto fuori casa, è corsa a due per il vertice prima di Natale. Derby Taranto-Cerignola. Poi ultima giornata il 22, pausa e a gennaio via al girone di ritorno

Doppia trasferta per la coppia di vertice nella sedicesima giornata del campionato di Serie D. Foggia a domicilio del Francavilla in Sinni, mentre il Bitonto va a casa del Gelbison. Rossoneri sotto di due lunghezze nei confronti dei neroverdi in classifica e senza Iadaresta, che è stato inserito in lista di svincolo, dovranno trovare soluzioni diverse per l’attacco. Probabile conferma del duo leggero Russo-Tortori, già ben comportatosi la settimana scorsa. Il Bitonto, invece, vorrà continuare a mantenere il passo da vertice, con 11 risultati utili consecutivi, 8 vittorie e 3 pareggi. Meglio ha saputo fare soltanto il Sorrento, a caccia del 13esimo risultato utile di seguito contro il Gladiator in trasferta. I rossoneri sono appaiati al Casarano, in campo a Nocera, con 27 punti, all’inseguimento della coppia di vetta. Fasano in casa contro il Grumentum, per riprendere il cammino interrotto la settimana scorsa proprio contro il Casarano, che è costato il terzo posto ai biancazzurri di Laterza, mentre nel derby Taranto-Cerignola c’è lo spirito di rivalsa degli jonici in primis, che tenteranno di rialzarsi dalla crisi nera delle ultime gare (reduce da 3 sconfitte consecutive), ma anche degli ofantini. Le cicogne infatti hanno mal digerito il pareggio in extremis della settimana scorsa impostogli dal Gravina. Feola punta sulla solita verve dei suoi uomini offensivi per tornare a vincere. Il Gravina ospiterà il Brindisi, nell’ultima chiamata, probabilmente, per reinserirsi nei giochi playoff. In chiave salvezza si giocano Altamura-Fidelis Andria e, soprattutto, Agropoli-Nardò, ossia la penultima contro l’ultima forza del campionato.

Fabio Lattuchella