La Rinascita Rutiglianese estromette dai playoff l’Ars et Labor Grottaglie

434

Termina in semifinale il sogno playoff dell’Ars et Labor Grottaglie: in virtù del pareggio per 2-2 dopo i tempi supplementari (quelli regolamentari si erano invece chiusi sull’1-1) e complice una situazione di classifica migliore, a conquistare la finale è la Rinascita Rutiglianese.

Nonostante una formazione iniziale imbottita di giovani calciatori e senza alcune pedine di esperienza come Camassa, Galeandro e Pastano, i biancoazzurri si sono ben destreggiati nella trasferta in terra barese, spinti anche dai numerosi tifosi al seguito.
E sono proprio gli ospiti a passare in vantaggio al 36′: Amaddio trova Carbone, che con una splendida conclusione batte Fortunato.
La gara pare indirizzata sui binari giusti, ma i rutiglianesi riescono a trovare il gol del pari all’89’: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il pallone termina tra i piedi di Azzariti che fredda un incolpevole Termite.
Il Grottaglie torna in vantaggio al 94′, nei tempi supplementari, con Krubally, abile a insaccare dopo una respinta errata di Gernone.
Ancora una volta, però, i grottagliesi riescono a farsi raggiungere: al 112′ Pisano atterra Ferro in area di rigore, dal dischetto D’Addiego vede Termite deviare la sua conclusione in angolo, sui cui sviluppi arriva il gol qualificazione di Iurlo.
I biancoazzurri, come nei tempi regolamentari, vengono beffati nel finale e nonostante una buona prestazione devono abbandonare il sogno playoff.