TraniVigor Trani cosa bolle in pentola? siamo oramai entrati nella fase più calda non solo dell’estate o climaticamente ma anche in quella più importante per il calcio cioè in quel punto di calciomercato dove le società sono impegnate a pieno regime nella campagna di rafforzamento, sia societario che staff.

Una parentesi d’estate delicata, dedicata principalmente all’ellestimento di squadre, contrattualizzando calciatori e consolidando lo staff dirigenziale nei suoi ruoli. Fase che vede innumerevoli defezioni, fallimenti, mancate iscrizioni, rinascite o titoli sportivi che cambiano denominazione e città di ripartenza. Il calciomercato è nel vivo.

Campionato di Eccellenza pugliese 2018/19 che a poco più di un mese dal suo “start and go“, presenta tra le squadre partecipanti al torneo, compagini fin d’ora aver completato in gran parte il proprio organico, grazie agli stessi comunicati emanati dalle società. Molte delle compagini allestite, annoverano calciatori o allenatori di esperienza, assistiamo a cadenza giornaliera di questo o quel calciatore dal curriculum stratosferico o di sicuro e indiscusso valore.

Tra le formazioni in allestimento o dal giornaliero proclamo manca proprio la Vigor Trani. molti tifosi biancazzurri, scetticamente attendono di prender visione dei movimenti della nuova e contestatissima dirigenza del patron Lanza & C., la curiosità è tanta soprattutto sapere cosa “bolle in pentola” a favore del Trani calcio, nonostante il proprio silenzio e nel più assordante frastuono dei proclami altrui.

Insomma, fra tutti manca proprio la Vigor, atteggiamento che non rasserena gli animi dei supporters, frastornati e per gran parte delusi.

Attualmente la situazione vede una squadra della passata stagione, letteralmente smantellata con quasi tutti i protagonisti già annunciati e presentati in altre realtà: Sansonna, Bruno, Monopoli e  Cantatore sono accostati al Barletta, mentre Camporeale è ufficialmente al Bitonto in Serie D con il trainer Pizzulli, con  loro dovrebbe farne parte anche il difensore Rizzi.

Questi solo alcuni dei movimenti di mercato che per il Trani ha visto solo partenze in società di categoria o anche di categoria superiore, quasi tutte attive già da tempo.

I giorni passano e i silenzi restano.

 

ENZO CHICCO

[sc name=”CHICCO”]