Forte di due risultati su tre, il Bari approda alla semifinale play-off grazie al pareggio 1-1 ottenuto al San Nicola contro la Ternana.  Partita difficile e molto dispendiosa per entrambe le squadre con i galletti passati in vantaggio alla mezz’ora di gioco grazie ad un calcio di rigore trasformato da Antenucci (mani in area del neo-entrato Vantaggiato).

A una ventina di minuti dal termine, sotto di un uomo per il rosso diretto mostrato a Palumbo, gli ospiti hanno pareggiato, ancora con Vantaggiato, protagonista nel bene e nel male. Finale sofferto per i biancorossi, apparsi stanchi nonostante l’uomo in più. Il fortino eretto nel finale, tuttavia, ha retto  e il Bari avrà dunque la possibilità di disputare la semifinale del 17 luglio, sempre al San Nicola, contro la Carrarese, che ha pareggiato 2-2 contro la Juventus Under 23, ma che è passata per la miglior classifica.

Il primo tentativo della gara è dei biancorossi al 4′ con una conclusione dai 30 metri di Mirco Antenucci, nessuna apprensione per Iannarilli. Dopo aver alzato il pressing offensivo, la Ternana si rende molto pericolosa con un colpo di testa di Ferrante sugli sviluppi di un piazzato calciato da Palumbo, pallone fuori non di molto alla sinistra di Frattali. Subito un cambio per la Ternana al 19′: fuori l’ex Defendi per un problema muscolare (era successo lo stesso anche in campionato), dentro l’altro ex Partipilo. Primo giallo della gara al 23′ per un intervento abbastanza ruvido di Di Cesare su Ferrante. Proprio Ferrante, pochi minuti più tardi abbandona il campo, al suo posto Vantaggiato. Un cambio che si rivela subito determinante, poiché l’ennesimo ex della sfida, appena entrato, è suo malgrado protagonista di un tocco con il braccio sul pallone rimesso in mezzo forte da Laribi sugli sviluppi di un corner. Nessun dubbio per Marchetti che indica il dischetto. Dagli 11 metri si presenta Antenucci che calcia di potenza senza lasciare scampo a Iannarilli. Sfortunata la Ternana, costretta ad un altro doppio cambio al 38′: Parodi e Celli, entrambi acciaccati a seguito di scontri di gioco devono abbandonare il campo rimpiazzati da Nesta e Mammarella. Durante i 5′ di recupero ottimo spunto di Laribi che lascia secchi due difensori e prova a servire Simeri ma la difesa umbra si salva allontanando la sfera.

Niente cambi all’intervallo per la Ternana che dunque non potrà più usufruire di sostituzioni nella ripresa. In avvio gli ospiti reclamano per un presunto mani di Ciofani su un’iniziativa di Furlan ma l’arbitro lascia correre. Si affaccia in avanti il Bari che conquista una punizione dai 25 metri per un fallo di Mammarella su Simeri: zolla ideale per Laribi che calcia bene ma il cui tiro viene leggermente deviato dalla barriera in corner. Scoccata l’ora di gioco è Vantaggiato a provare una botta dalla media distanza col pallone che sibila di poco fuori alla destra di Frattali. Doppia sostituzione per i galletti al 65′: dentro Schiavone che va a fare il regista al posto di Bianco, e Maita per Scavone. La gara diventa improvvisamente elettrica: Marchetti espelle prima Gallo per proteste, poi Palumbo per un fallo su Hamlili. Parapiglia tra le due panchine, giallo anche per Furlan. Dopo questa fase concitata le fere, seppur con un uomo in meno pareggiano: una punizione di Mammarella respinta corta dalla difesa barese viene raccolta da Vantaggiato al limite dell’area, conclusione potente che s’insacca implacabile alla destra di Frattali. Squadre lunghissime nell’ultimo quarto d’ora, tanta fatica anche per i galletti nonostante l’uomo in più: all’81’ tentativo di Verna dal limite, Frattali si distende e manda in corner. Soffrono i padroni di casa salvati ancora da Frattali sul potente destro dal limite di un Vantaggiato come al solito scatenato contro la sua ex squadra. Per l’ultimo scorcio di partita Vivarini manda in campo Perrotta e Folorunsho per gli esausti Laribi e Hamlili. 

Bari-Ternana 1-1

Reti: 30′ Antenucci rig. (B), 72′ Vantaggiato (T)

BARI (4-3-1-2): Frattali, Ciofani, Sabbione, Di Cesare (c) (90+5′ Berra), Costa, Hamlili, Bianco, Scavone, Laribi (87′ Perrotta), Antenucci, Simeri. A disp. Marfella, A. Pinto, Costantino, Corsinelli, D’Ursi, Stasi, Terrani. All. Vivarini

TERNANA (4-3-1-2): Iannarilli; Parodi (38′ Nesta), Diakité, Bergamelli, Celli (38′ Mammarella); Verna, Salzano, Palumbo; Defendi (c) (19′ Partipilo), Ferrante, Furlan. A disp. Marcone, Tozzo, Russo, Mucciante, Marilungo, Torromino, Sini, Damian. All. Gallo

Arbitro: Marchetti di Ostia
Note – ammoniti Di Cesare (B), Damian (T) dalla panchina, Mammarella (T), Furlan (T), Verna (T). Espulsi Gallo (T) e Palumbo (T), Simeri (B). Recupero 5′ p.t.; 4 s.t.“