Terza vittoria di fila per i biancorossi

I ragazzi di mister Giusto giocano un gran primo tempo e grazie alla doppietta dell’under Cfarku si impongono per 2-1 sul campo brindisino del Fanuzzi (trasferta che mancava da ben 54 anni!). L’ottima ripresa dei padroni di casa non produce più di un goal e il match termina con la disapprovazione dei tifosi di casa.

I biancorossi scendono in campo con il consueto 4-3-1-2 con Panunzio difensore esterno destro e Vitale alle spalle del duo Bozzi- Ventura. Inedito 3-5-2, invece, per il neo tecnico dei padroni di casa Ulivieri. Al 4′ e al 16′ Brindisi molto pericoloso con una punizione di Quarta deviata in angolo e con un gran bello goal annullato a Marino. La Molfetta risponde come meglio non potrebbe: al 18′ Ventura fugge sulla sinistra in contropiede e serve al centro per Bozzi che trova l’uscita disperata del portiere, arriva Cfarku che a porta libera non può sbagliare. Poco dopo grande verticalizzazione di Vitale per Bozzi che sparte contro il portiere di casa e altra occasione per Quarta che spara a lato da ottima posizione. Sul finale di prima frazione, invece, azione fotocopia della rete del vantaggio: nuovo assist di Ventura da sinistra e chiusura vincente di Cfarku sul secondo palo. 2-0 all’intervallo.

Nella ripresa il Brindisi migliora possesso palla e pericolosità offensiva. La Molfetta Calcio subisce un pò il centrocampo dei padroni di casa ma ha l’occasione per il punto del 3-0 ma Ventura spreca. Il Brindisi, invece, crea tanto: gran parata di Petruzzelli su Quarta prima della botta vincente di Giunta per il punto del parziale 1-2. Poi altre occasioni per Fruci, che non riesce a metter dentro un pallone vagante, e per Pignataro, che colpisce un clamoroso palo interno. La Molfetta Calcio si riassesta con l’ingresso di Elia ed il passaggio alla difesa a 3 conquistando, anche per questo, una vittoria che la proietta al quarto posto in classifica a sole due lunghezze dal Terlizzi capolista; prossimo avversario tra l’altro dei biancorossi.