Virus Molfetta, chiamata alla prova di maturità

Allo stadio comunale A. Massa alla ricerca dei tre punti

334

Dopo la sconfitta immeritata al Petrone contro l’attuale capolista Foggia Incedit, la Virtus Molfetta si appresta ad affrontare l’insidiosa trasferta contro il Real S. Giovanni. Si gioca per la nona giornata d’andata del girone A del campionato di prima categoria, domenica 17 novembre con fischio d’inizio fissato alle 14:30.
Molfettesi decisi nuovamente a lottare per far punti ma soprattutto scalare la classifica visto che al momento sono bloccati a quota otto punti posizionati all’undicesimo posto. La grande prestazione dell’intero roster a disposizione di mister Leo de Gennaro ha dato sicuramente morale ed entusiasmo visto che si è trattata sicuramente della miglior prestazione stagionale davanti ad una vera e propria corazzata. Sicuramente ci sarà da sfatare il tabù trasferta per capitan Porcelli e compagni: un solo punto (all’esordio) in ben quattro gare esterne.

Sul lato opposto Real S. Giovanni cercherà di ben figurare visto che proviene dalla sconfitta in trasferta contro la Virtus San Ferdinando. Il team allenato da Andrò Roberto si trova al nono posto con dieci punti in classica (due in più rispetto alla Virtus Molfetta), frutto di tre vittorie, un pareggio e quattro confitte: 17 goal all’attivo (terzo miglior attacco del campionato, davanti solo le prime due della classe) e 13 reti subite.