L’Ostuni rifila un poker al Veglie e balza al terzo posto

852

Sul neutro di Ceglie Messapica l’Ostuni liquida il Veglie con il risultato di quattro a zero. Tre gol, una doppietta di Capristo ed uno di Longo, già nella prima mezz’ora di gioco ed il quarto nel finale di partita grazie ad un bel tiro di Caruso. Prova convincente dei gialloblù che incassano la quinta vittoria consecutiva e balzano al terzo posto alle spalle di Matino e Racale. Il Veglie ha giocato bene il primo quarto d’ora di gara ma dissolvendosi dopo il primo gol subito.

Il Veglie si rende pericoloso al 10′ con Bergamo di testa mette da breve distanza di poco alto ed al 13′ con un tiro da fuori area di Mancini che esce di poco al lato del portiere. Ma l’Ostuni al primo affondo passa in vantaggio, al 14′ Caruso serve di testa Capristo che si ritrova a tu per tu con il portiere in area e realizza il vantaggio. Al 18′ Salvi crossa la palla in area Longo non riesce a colpire bene la palla e mette fuori. Al 20′ Caruso tira da fuori area e la palla esce di pochissimo. Il secondo gol è nell’aria ed al 27′ Capristo realizza la doppietta con un tiro da dentro l’area che si insacca alla destra di Margiotta. I gol di vantaggio diventano tre già al 30′ quando Salvi batte una funizione, Amoruso fà da sponda per Longo che da brevissima distanza mette in rete. La prima frazione di gioco si conclude (33′) con un tiro di Capristo che non riesce a concretizzare in gol l’ottimo servizio di Caruso.
Anche il secondo tempo inizia con il Veglie pericoloso con un tiro di Fanigliulo. Gli risponde l’Ostuni al 6′ con una punizione di Salvi che sfiora il palo. Al 15′ ancora Fanigliulo per il Veglie impegna Convertini con un tiro da fuori area. Capristo al 21′ colpisce a rete dal dal limite dell’area di rigore ma il tiro è troppo centrale per impensierire Margiotta. Al 37′ il Veglie impegna Convertini con un tiro del nuovo entrato Zecca. L’Ostuni però chiude definitivamente la partita al 38′ grazie ad un diagonale di Caruso da fuori area che si insacca. Nel finale i gialloblù ancora pericolosi con il nuovo entrato Marzio che impegna Margiotta con un tiro da fuori area.

OstuniVeglie 4-0
Ostuni: Convertini, Angelini, Regnani, Molfetta, Zizzi, Amoruso, Salvi, Leggiero, Caruso, Capristo, Longo. Allenatore: Serio
Veglie: Margiotta, Pastore, Tundo, Cezza, Protopapa, Bergamo, Mancini, Keita, Baba, Fanigliulo, Quarta. Allenatore: Tondi
Arbitro: Giulia Montrone di Bari. Assistenti: Danilo Amatore e Danilo De Benedictis, entrambi di Taranto
Reti: 14′ e 27′ Capristo (O), 30′ Longo (O), 38’st Caruso (O)
Espulsi: //
Ammoniti: Leggiero (O), Molfetta (O), Keita (V)

Angelo Cavallo