La capolista in piena fuga, adesso sul Lucera e non più sull’Atletico Acquaviva, sconfitto a San Giovanni Rotondo. Un’altra partita perfetta per l’undici di La Salandra che sbriga la pratica Stornarella nel più classico dei punteggi tennistici, 6-0. L’allenatore foggiano schiera Rizzi dal primo minuto, in sostituzione dello squalificato Ciccone. Quella che scende in campo è la formazione titolare, segno che nessuno ha sottovalutato lo Stornarella, oggi penultimo in classifica e che vive un momento non certo d’oro. Fischio d’inizio e Ferrantino s’invola in attacco e raccoglie un bel suggerimento di Rizzi. È doccia fredda per gli ospiti. Il forte centrocampista foggiano si ripete al 12’: Magaldi viene atterrato in area, per l’arbitro è rigore. Il bomber carapellese però si fa ipnotizzare da Consalvo e sbaglia dal dischetto, ma su rimpallo ci pensa proprio Ferrantino per il 2-0.

Al 17’ Magaldi si fa perdonare ed insacca con un delizioso pallonetto: Consalvo non può fare altro che guardare la palla entrare in rete. Il Cobra carapellese si ripete al 34’ , insacca il poker e resta leader della classifica marcatori con 11 reti, una in più di Fania del Real San Giovanni Rotondo.
Al 41’ Ruben Rizzi calcia benissimo, dopo un’imbeccata di capitan Bruno, ma trova la traversa. Si va negli spogliatoi.
16 minuti dal fischio della ripresa e l’Incedit fa cinquina proprio con Rizzi che, lanciato da Magaldi, batte un incolpevole Consalvo.
AL 23’ il sesto gol lo mette a segno uno degli ex di turno, il giovane Zagaria, dopo una splendida azione di Ruben Rizzi.
Da segnalare l’uscita prematura di Montemorra per un forte dolore al ginocchio: il difensore foggiano non desta preoccupazioni, ma La Salandra ha deciso di sostituirlo. L’allenatore rossoblù nella seconda parte della gara ha fatto giocare qualche riserva ed ha avuto modo di studiare ancor di più le opzioni possibili per utilizzare i suoi uomini: interessante lo schieramento del giovane Persichella (altro ex) a centrocampo, quasi nel ruolo di interdittore: una scelta azzeccata.
Adesso c’è il Cagnano in trasferta e la gara si preannuncia tutt’altro che facile

FOGGIA INCEDIT – STORNARELLA 6-0
GOL: Ferrantino 1’p.t., Ferrantino 12’ p.t., Magaldi 17ì p.t., Magaldi 34’ p.t., Rizzi 16’ s.t., Zagaria 23’ s.t.

FOGGIA INCEDIT: Pelitti (Del Prete), Prencipe, Bruno, Ciccarelli (Zagaria), Santoro, Pipoli, D’Emilio (Persichella), Ferrantino, Rizzi, Magaldi, Montemorra (Caggiano)
All. La Salandra
A disposizione: Villani, Carella, Mucciarone, Morelli

STORNARELLA: Consalvo, Ferramosca, Ciffo, D’Angelo (Potenza), Calabrice A., Calabrice G., Cipollino, Cognetti, Siani, Polidoro (Gallo), Dakkaoui
All. De Martino
A disposizione: Ricciardi, Daniello, Gervasio