Il personaggio: Bizzarri, dal Real Madrid…allo Zaccheria

402

Con un comunicato apparso nel pomeriggio di Lunedì 16 Luglio, il Foggia Calcio ha comunicato l’acquisto di Albano Benjamin Bizzarri. L’esperto portiere classe 1977 e nativo di Etruria (Argentina), vanta un’esperienza quasi ventennale nel calcio europeo. Dopo aver mosso i primi passi nel  Racing Avellaneda, Albano si stabilisce per 8 anni in Spagna. La sua prima squadra europea è il team più prestigioso del vecchio continente, il Real Madrid. Arrivato in Spagna nel 1999 parte da titolare la stagione, disputando anche 5 gare su 6 della fase a gironi della Champions League di quell’anno; nel corso della stagione perse però il posto, in favore di quello che diventerà capitano e bandiera delle Merengues, Iker Casillas. In Spagna veste anche le maglie di Real Valladolid, con cui disputa sei campionati ed  Gimnàstic. In Italia arriva nel 2007 a Catania, dove gioca titolare per 2 anni. Alla Lazio (dove vince Coppa Italia e Supercoppa) ed al Genoa occupa il ruolo di secondo portiere. Quando sembra essere destinato ad un finale di carriera da 12esimo, l’approdo al Chievo gli restituisce una seconda giovinezza. Grazie ad ottime prestazioni nei due anni da titolare passati tra le fila dei clivensi, Bizzarri si guadagna altre due esperienze da primo portiere in Serie A: a Pescara ed Udinese, dove ha giocato nelle due stagioni.

Bizzarri ha raggiunto il ritiro di Ronzone, dopo aver firmato un contratto annuale. E’ una scelta importante quella di Nember, che lo ha avuto al Chievo Verona. Il portiere, ultra-quarantenne, deve dare stabilità ed esperienza ad un reparto che nella scorsa stagione ha visto l’avvicendarsi di ben tre portieri: Guarna, Tarolli ed infine Noppert. Sarà proprio quest’ultimo a contendersi il posto con il portiere argentino.

Esperienza al potere allo Zaccheria, dunque: con Bizzarri il Foggia cerca affidabilità.