A poco più di 24 ore dal gong di chiusura, il calciomercato del Foggia è tutt’altro che finito. A sentire le indicazioni di Nember mancano almeno due colpi per completare l’organico a disposizione del mister Grassadonia

[sc name=”garofalo”]

Definita l’uscita del difensore brasiliano Empereur in direzione Hellas Verona,  c’è da capire se il mercato nel reparto difensivo si concluderà con l’arrivo di Boldor, arrivato proprio in cambio dell’ormai ex difensore verdeoro del Foggia. In realtà qualcosa bolle ancora in pentola. Secondo quanto riportato dal giornalista Alfredo Pedullà, il Foggia starebbe pensando all’esperto difensore ex Bari e Siena, attualmente in forza al Perugia, Nicola Belmonte.

A centrocampo manca un elemento. Si è parlato nelle ore scorse di Colombatto, centrocampista di proprietà del Cagliari: il play nella scorsa stagione in prestito al Perugia ha firmato con il Verona. Asse caldo con i gialloblu: il Foggia starebbe vagliando anche il nome di Fossati. Passato di moda Siligardi, che pare abbia rifiutato la destinazione pugliese, manca solo l’ufficialità per l’acquisto di Lucas Chiaretti, fantasista del Cittadella, che tanto bene ha fatto alla corte di Venturato.

A tenere banco, nelle ultime ore, è però  il nome di Galano. L’attaccante nativo di Foggia, con una vita passata ai rivali del Bari, aveva firmato pochi giorni fa con il Parma, con la prospettiva di un campionato di massima serie. I gialloblu hanno chiuso nelle ultime ore gli arrivi di Karamoah dall’Inter, dell’ex Roma Gervinho, calciatori che si vanno ad aggiungere agli esterni Di Gaudio, Biabiany e Ciciretti, già da tempo inseriti nell’organico. Per Galano gli spazi potrebbero dunque chiudersi. La prospettiva di un rilancio a Foggia potrebbe essere concreta: secondo quanto raccolto dalla nostra redazione c’è stato un contatto tra il calciatore ed il Foggia. L’ostacolo potrebbe essere rappresentato dal lauto ingaggio del calciatore: servirebbe un contributo al pagamento da parte del Parma. L’eventuale arrivo potrebbe mettere in discussione il parco attaccanti, che sarebbe affollatissimo. I nomi papabili per l’uscita sarebbero, nel caso, Nicastro e Floriano, considerando intoccabili Mazzeo e Gori.

Sul fronte del mercato in uscita, è ufficiale la risoluzione del contratto di Enrico Guarna, che è libero di accasarsi altrove: avviati i contatti dell’entourage con il Potenza. Restano ad allenarsi a Foggia Maza, Fedato e Celli. Probabilmente, se non si dovesse trovare una sistemazione per i 3, si potrebbe arrivare alla risoluzione del contratto. Da Genova, sponda rossoblu, si vocifera di un interessamento del Genoa a Kragl, per sostituire Diego Laxalt, passato al Milan: non arrivano conferme sulla cessione, che dovrebbe essere pagato a peso d’oro per lasciare lo Zaccheria.

Capitolo rinnovi: a breve attesi i prolungamenti di Loiacono e Gerbo.

Porte scorrevoli, dunque, allo Zaccheria. La temperatura è alta in casa Foggia, nonostante Ferragosto abbia portato con sé fresco e pioggia. Il telefono di Nember è destinato ad essere bollente, nelle ultime ore del calciomercato.

Luigi Garofalo