foto tratta dalla pagina Facebook ufficiale del Calcio Foggia 1920

Rossoneri vero e proprio rullo compressore in coppa. Ninni Corda prosegue la sua marcia nella competizione con il 3-1 ai campani

Lo aveva detto alla vigilia, in fondo lo ha ripetuto ad ogni vigilia di gare di coppa. Il Foggia di Ninni Corda vuole andare avanti il più possibile in Coppa Italia Dilettanti, è un obiettivo da perseguire. Il 3-1 alla Turris di questo pomeriggio è un ulteriore passo in avanti che colloca Gentile e compagni tra le migliori 16 della competizione, agli ottavi di finale.

Formazione tipo, in piena coerenza con le parole della vigilia del tecnico foggiano. Le defezioni sono quelle obbligate. 3-5-2 con Iadaresta affiancato da Russo, Gibilterra interno di centrocampo, insieme a Gentile e Gerbaudo in mezzo e Kourfalidis e Di Masi ai lati. Anelli Salvi e Di Jenno difendere l’ultimo baluardo rappresentato da Fumagalli (che sarà decisivo nel match per un rigore parato).

Un gol annullato alla Turris in apertura di gara, per fallo in attacco di Celiento, poi è monologo rossonero con il gol di Anelli, come sempre spietato in area di rigore sui calci da fermo. Punizione di Gerbaudo e il difensore, pupillo di Ninni Corda, è pronto a correggere a rete. Gibilterra ci prova dalla distanza, senza fortuna, poi Iadaresta si procura un calcio di rigore che Gentile trasforma. Al termine del primo tempo i rossoneri sono avanti 2-0, ma non prima di aver rischiato il tracollo. Fallo di Anelli in area; rigore ed espulsione del difensore del Foggia. Fumagalli para il tiro dal dischetto, ma i satanelli giocheranno la ripresa in dieci.

Gerbaudo si dimostra ottimo acquisto per la categoria. Il mediano del Foggia, uno degli ultimi arrivati in casa rossonera, nel secondo tempo “gestisce” al meglio la linea mediana e serve Russo per il bolide del 3-0. Fumagalli si supera in qualche occasione, ma Longo è lesto sulla ribattuta di un tiro di Sowe e accorcia le distanze al 74′. Nel finale il Foggia amministra senza correre rischi. termina 3-1, il Foggia è agli ottavi di finale della Coppa Italia Dilettanti.

Fabio Lattuchella