I due ko casalinghi patiti dal Monopoli contro Catania e Teramo hanno minato alcune certezze dell’ambiente biancoverde, che si era illuso dopo l’inizio scoppiettante tra Coppa Italia e blitz in casa della Juve Stabia:

Siamo alla seconda sconfitta di fila in casa, non ci sono scuse” ricorda dalle colonne de La Gazzetta dello Sport – Puglia & Basilicata il direttore generale Fabio De Carne.

Ho sentito parlare del campo anche nella gara precedente, non scherziamo” prosegue allontanando qualsiasi alibi il dirigente del Gabbiano:

Ammetto che si tratta di un terreno di gioco con dei problemi di fondo che la società, proprio in questi giorni, ha dato mandato per cercare di risolverli. Ma vorrei ricordare che lì hanno giocato anche gli avversari, vincendo la partita“.

De Carne traccia quindi la strada:

Dobbiamo ritrovare la serenità, approccio fondamentale nello scorso campionato. I nuovi arrivati devono comprendere meglio la realtà nella quale si ritrovano e assieme ai vecchi ritrovare quella giusta umiltà che ci ha contraddistinto in passato“.