Tre partite, tre sconfitte, zero punti, due goal fatti e 8 subiti, uno score negativo ed una partenza in salita  per il Nardò. Anche quest’anno l’impatto con la Serie D ha rivelato le fragilità dell’organico neretino, una fragilità fisica emersa con un’impressionante sequenza di infortuni, quasi tutti muscolari, che ha colpito, già nella fase di preparazione, soprattutto gli elementi senior della rosa. In settimana possibile qualche innesto last minute dal calciomercato.

Dopo aver affrontato tre squadre di prima fascia (Sorrento, Picerno e la capolista Brindisi) il Nardò si misurerà con la Puteolana, una compagine che ancora non ha risolto i problemi organizzativi e tecnici, formata in gran parte da giocatori molto giovani. Domenica scorsa la Puteolana ha presentato solo 3 senior in distinta su 20 giocatori. La classifica però dice che i campani hanno tre punti, ottenuti sconfiggendo il Fasano all’esordio, e che Gravina e Taranto hanno dovuto sudare prima di prevalere sui ragazzi di mister De Martino.

Si tornerà a giocare davanti al proprio pubblico. Porte aperte per solo 500 spettatori tra abbonati e botteghino. Si consiglia di recarsi allo stadio almeno un’ora prima dell’inizio previsto per le ore 15, per poter espletare le disposizioni di accesso allo stadio. Non dimenticate l’autocertificazione Covid oltre ai documenti d’identità e al biglietto.Formazioni in campo allo Stadio “Giovanni Paolo II”, 18.10.2020.

NARDO’: Milli; R. Palazzo, De Giorgi, Stranieri, Spagnolo; Cancelli, Scialpi, Mengoli; Gallo, Caputo, Lamacchia.
Bench: Mirarco, Raia, Angelini, Valzano, Cuomo, Fiorini, Marulli, Miccoli. 
Coach: Ciro Danucci
PUTEOLANA: De Lucia; Caiazzo, Piacente, Cavaliere, Monteleone, Pantano, Festa, Imbimbo, Chiacchio, Landri, D’Errico. Bench: De Rosa, Somma, Puolo, Pecorella, Ramazzotti, Maglione, Di Caterino, Soprano, Messina, Coach: De Martino
Arbitro: Ignazio Crescenti di Trapani 
Assistenti: Manfredi Scribani di Agrigento e Alessandro Gennuso di Caltanissetta