Ancora una vittoria per il Lucera che batte il forte Modugno per 1 a 0 e porta a 13 i punti in classifica. Una bellissima giornata di sole ha riscaldato non solo i cuori dei tifosi ma anche quelli dei ragazzi bianco-celesti. Due partite, 6 punti, e la posizione in classifica assume un’altra dimensione. La ricetta di Bertozzi funziona e fa indossare una nuova maglia al Lucera, una maglia fatta di schemi appropriati alla categoria, servendosi di uomini validi ed esperti. Ha fatto indossare finalmente la maglia anche a Mario Ricci, che oggi in attacco si è dato un gran da fare, spronando i compagni e correndo su tutte le palle, diventando un punto di riferimento dei centrocampisti. La sua è stata una buona prestazione, è mancato solo il gol. Ora la squadra può godersi con serenità questa nuova veste e guardare alla classifica con serenità. Buona anche la prestazione di Tadilli sia in difesa che in attacco, anche se dovrebbe trovare qualcuno di copertura quando si spinge in avanti. Confermata la prestazione dei centrocampisti con Stramaglia, in cattedra, e Pipoli e Piloni. Troppo solitari e giocolieri gli attaccanti esterni e in qualche occasione non sono riusciti a sfruttare, in contropiede, la superiorità numerica. Facciano ammenda in futuro.
La cronaca: il Lucera scende in campo con un 4-3-3 con in porta Valente. Difensori Conticelli, Favulli, Pompetti e Tadilli; a centrocampo Piloni, Pipoli e Stramaglia; in attacco Ricci, con gli esterni Rizzi e Balletta, di copertura in fase difensiva. Primo tempo alla ricerca di questa nuova identità di squadra, sfoderando buone azioni e individualismi di alto tasso tecnico. Azioni di squadra, a volte confuse ma ben impostata in campo. La ricerca disperata a fare punti e la fretta di fare bene non ha permesso di costruire azioni pericolose e tutte le azioni sulle fasce sono terminate nella fitta rete della difesa Modugnese. Nessuna recriminazione da entrambe le squadre. La ripresa è molto più vivace e il Lucera preme sull’acceleratore, Ricci recupera palloni che serve sulle fasce dove Rizzi mette in difficoltà la difesa avversaria. Dopo aver sciupato una facile occasione, per un’indecisione dell’arbitro, Rizzi si procura una punizione. Batte Stramaglia, deviazione di testa di Ricci, Pompetti irrompe e mette dentro. E’ l’uno a zero. Il Modugno reagisce con caparbietà e si sbilancia in avanti, lasciando al facile contropiede i nostri ragazzi. Rizzi si invola sulla destra e serve Ricci, al limite dell’area, che tira a volo facendo esaltare con una pregevole parata il portiere Modugnese. Troppe punizioni al limite dell’area mettono apprensione alla nostra difesa, per fortuna gli attaccanti sono imprecisi. Ricci viene sostituito da Capotosto.  Al 40’ Rizzi si invola sulla destra e solo davanti al portiere batte a rete ma il suo tiro è impreciso e lentamente la palla rotola fuori anche per l’accorrente Capotosto. Finisce la partita con l’ultima punizione al limite della nostra area di rigore. Tutti in piedi a scongiurare la pericolosità della punizione. Per nostra fortuna il tiro è sbilenco e nettamente fuori. Finisce tra gli applausi la partita a questa nostra ritrovata squadra. Bene tutti e Forza Lucera.