Ostuni, Leggiero: Ostuni piazza importante ed esigente che merita altri palcoscenici

889

Fabio Leggiero è un centrocampista dell’Ostuni nonché leader in campo e nello spogliatoio. Calciatore di grande esperienza maturata sia in campionati professionistici che in D, Eccellenza e promozione. Abbiamo analizzato con lui il girone d’andata dell’Ostuni e la vittoria sul Veglie.

Vittoria netta e convincente contro il Veglie…
“La vittoria di ieri contro il Veglie sulla carta era semplice però io sono dell’avviso che dipende sempre da noi, ci vuole cattiveria, voglia e ieri siamo stati bravi a mettere in campo tutto questo. Sono sicuro che con l’approccio giusto possiamo giocarcela con chiunque, indirizzando le partite nel verso giusto, ma se questo non accade anche le partite più semplici diventano complicate”.
Il tuo bilancio del girone d’andata, appena concluso, dall’Ostuni?
“Girone d’andata più che positivo perchè siamo una squadra nuova e molto giovane. Abbiamo avuto bisogno di tempo per amalgamare il gruppo ed assimilare il lavoro di Mister Serio. Ora il lavoro fatto sta dando i frutti desiderati ed i risultati stanno arrivando”
In cosa questa squadra deve migliorare per puntare all’Eccellenza?
“Dobbiamo migliorare nella gestione delle gare, fare bagaglio degli errori fatti e non ripeterli gestendo meglio le partite. Chi sbaglia meno vincerà, Le prime due, Racale e Matino, non mollano e pertanto siamo condannati a vincere. Gennaio e Febbraio saranno due mesi insidiosi, incontreremo Racale, Maglie, Sava, Matino, Novoli e Manduria, chi sbaglierà meno vincerà. Dobbiamo farci trovare pronti.
Come ti trovi ad Ostuni?
“Ad Ostuni mi trovo molto bene, c’è un bell’ambiente e mi sto esprimendo al meglio, la mia prima parte di annata è molto positiva. Il pubblico è molto caloroso e nelle partite in casa si fanno sentire molto riuscendo a costruire un bel fortino. E’ un pubblico esigente perche Ostuni è una piazza importante che merita altri palcoscenici, speriamo di salire in Eccellenza”.
Fabio Leggiero, classe 1992, dopo le giovanili nel Lecce ha disputato il campionato primavera con il Gallipoli dove ha anche esordito in serie B, per poi giocare in serie D con L’Asd Francavilla, Noto e Trani, successivamente ha sposato il progetto del Fasano dove ha dato il suo contributo alla promozione in Eccellenza partendo dalla Prima Categoria e lo scorso anno al Noicattaro in Promozione.

Angelo Cavallo