Gli azzurri portano a casa un prezioso pareggio esterno, impattando per 0-0 contro la squadra biancorossa. Al 37’ del primo tempo Di Bari para un rigore a Negro

Torna a far punti l’Unione Calcio, con gli azzurri allenati da Mimmo Di Corato che pareggiano per 0-0 al “Manzi-Chiapulin” contro il Barletta nel match valevole per la ventitreesima giornata di campionato, interrompendo la striscia negativa di risultati. Un pareggio sostanzialmente giusto per quanto mostrato dalle due squadre. In evidenza il portiere azzurro Di Bari, bravo a neutralizzare al 37’ il rigore battuto da Negro.
Mister Di Corato è costretto a fare i conti con gli infortuni di Lullo e di Compierchio oltre che alle squalifiche di Petrachi, Bufi e Grazioso, optando così per quattro under nello scacchiere iniziale e schierando Di Bari tra i pali, linea difensiva composta da Quacquarelli, Quercia e Palumbo, con De Mango e D’Addato adattati sulle fasce, mentre a centrocampo agiscono Marinaro e Paolillo, a supporto di Albrizio e Triggiani.
La gara vive sul filo dell’equilibrio e la prima azione arriva al 12’ quando Binetti, con una conclusione dal limite, impegna Sansonna, parabola sporcata dalla retroguardia biancorossa. Al 26’ il calcio di punizione battuto da Triggiani costringe l’estremo barlettano a rifugiarsi in corner. Dieci minuti dopo i padroni di casa usufruiscono di un calcio di rigore; Varsi, dopo aver saltato quattro giocatori azzurri, viene atterrato in area da Marinaro, il direttore di gara, Recupero di Lecce, concede il penalty. Così come nella gara d’andata, si incarica della battuta Negro ma, questa volta, l’esito è diverso, con Di Bari che neutralizza mantenendo il risultato sullo 0-0. Al 44’ il portiere azzurro si ripete disinnescando il diagonale dalla distanza di Milella, spunto che manda in archivio la prima frazione di gioco.
Nella ripresa, al 7’, il Barletta sfiora la rete con Varsi, trovando la pronta opposizione di Di Bari mentre tra il 24’ ed il 26’ Triggiani e De Mango provano ad insidiare la porta difesa da Sansonna, ma la conclusione dell’attaccante di Ischitella sfiora l’incrocio dei pali, mentre quella dell’ala biscegliese termina a lato. La gara ormai si gioca sulla tensione agonistica, ma gli azzurri (che chiudono il match con ben sei under in campo dopo gli ingressi di Ingredda e Losacco), contengono l’assalto finale dei barlettani, scampando l’ultimo pericolo che arriva al 51’, con la punizione di Scialpi, deviata dalla barriera.
Con il pareggio ottenuto in terra barlettana, l’Unione Calcio si porta a quota 21 punti in classifica, a tre lunghezze dalla salvezza diretta.
Nel prossimo turno, che si disputerà domenica 24 febbraio, i biscegliesi ospiteranno al “Di Liddo” la Vigor Trani che ha bloccato sull’1-1 la Fortis Altamura.

ASD BARLETTA 1922 – UNIONE CALCIO BISCEGLIE 0-0

BARLETTA: Sansonna, Aprile, Lamacchia, Diomande, Bruno, Nannola, Varsi, Milella, Lorusso, Scialpi (31’st Zingrillo), Negro (20’ st Faccini). A disp: Cristallo, Capossele, Barrasso, Fanelli, Morra, Di Terlizzi. All: Cinque

UNIONE CALCIO: Di Bari, Quacquarelli, Quercia, Palumbo, Paolillo (28’st Losacco), D’Addato, De Mango, Binetti, Albrizio, Triggiani (39’st Ingredda), Marinaro. A disp: Napoletano, Accettura, de Giosa, Padalino, Goffredo, Papagni, Sannicandro. All: Di Corato

AMMONITI: Bruno (B), Scialpi (B), D’Addato (U), De Mango (U), Quacquarelli (U), Milella (B), Albrizio (U)
ARBITRO: Recupero (Lecce). ASSISTENTI: Miccoli (Bari), Magnifico (Bari)
NOTE: Al 36’ p.t. Di Bari (U) para un calcio di rigore a Negro (B)