Il Foggia Incedit batte il Modugno e vola a +3

Sotto una pioggia scrosciante, in gol Zagaria e Bruno

408

È una vittoria importantissima quella del Foggia Incedit contro il forte Soccer Modugno. Un trionfo che sugella la supremazia in campionato per i ragazzi di Enrico La Salandra, che adesso staccano l’Atletico Acquaviva di tre lunghezze e dominano la classifica del girone A di Prima Categoria.
Una gara dura ma corretta, giocata soprattutto a centrocampo e che ha visto opporsi ai Canarini foggiani una compagine organizzata, ben messa in campo e con uomini di grande valore come Drago e Mongiello.
Ma il Foggia ha meritato la vittoria, così come il primo posto in classifica, in una gara che già al settimo minuto si è sbloccata grazie ad una bella azione corale, chiusa da un Pipoli in versione assist-man, che dalla sinistra imbecca il baby Zagaria che non se lo fa ripetere due volte ed insacca indisturbato da pochi metri. Il giovane attaccante farà parlare di sé per la tenacia e la professionalità, dettata anche dalla presenza, nel settore avanzato, di due compagni di reparto esperti come Bruno e Ciccone.

La gara, soprattutto nella prima frazione di gioco, in realtà vede pochissime occasioni da gol e viene giocata soprattutto sulla linea mediana.
Al 20’ arriva una bella incursione di capitan Bruno, che però viene fermato dalla traversa.
Il Modugno risponde con Patruno e Foggetti, che in tre minuti impegnano Pellitti, ma non vanno a segno.
Al 43’ ci prova Carlo Di Viesti con un fendente da 30 metri, ma non centra il sette avversario.
Tre minuti più tardi ecco Magaldi, che con la solita tenacia imbastisce una splendida azione sulla sinistra, si libera di due avversari, tira ma sfiora il palo.
Si va negli spogliatoi sul risultato di 1-0

La ripresa evidenzia lo stesso registro del primo tempo, lotta a centrocampo e Modugno determinato a pareggiare. L’innesto dell’esperto Drago sposta il baricentro degli ospiti in avanti e culmina con un bel colpo di testa di Drago al 9’.
Gli risponde Bruno, che quando prende palla fa davvero paura agli avversari. Il capitano rossoblù s’invola sulla destra, ma non punge
Sono solo le prove del gol, che arriva al 15’. Il Foggia Incedit infatti raddoppia proprio con “Freccia”, che viene imbeccato da Ciccone e, con un’azione in solitaria, batte un incolpevole Rana.
Il Modugno prova ad innestare la marcia e cresce molto, complice anche l’inferiorità numerica dei padroni di casa, rimasti indietro per la doppia ammonizione di Di Viesti. Due belle azioni degli ospiti, entrambe sbagliate da De Cristoforo (la seconda clamorosa, a pochi passi dalla posta), chiudono infatti la gara sul 2-0 per il Foggia Incedit che resta al primo posto e ruba un punto all’Atletico Acquaviva, che non va oltre il pareggio nella trasferta col Real Sannicandro.

FOGGIA INCEDIT – SOCCER MODUGNO 2-0
Marcatori: Zagaria al 7’ p.t., Bruno al 15’ s.t.

FOGGIA INCEDIT – Pelitti, Di Viesti, Bruno, D’Emilio, Santoro (Morelli), Pipoli, Zagaria (Carella), Tarantino, Ciccone (Villani), Magaldi, Caggiano
Allenatore: Enrico La Salandra
A disposizione: Del Prete, Lo Vasto, Prencipe, Persichella. Montemorra, Ciccarelli

SOCCER MODUGNO – Rana, Kocira, Palermo (Drago), Spina, Antonaci, Foggetti, Morelli, Corallo, Mongiello, De Cristoforo, Patruno
Allenatore: Michele Ranieri
A disposizione: Sciannimanico, Piccolino, Volpe, Turitto, Manduca, Barbone, Anelli, Schirone

Arbitro: Savino Fumarola di Barletta
Ammoniti: De Cristoforo, Palermo, Turitto, Antonaci, Corallo, Mongiello (SM), Pipoli, Di Viesti, Ferrantino, D’Emilio, Zagaria (FI)
Espulso: Di Viesti