Nardò altro pareggio scoppiettante; con il Fasano termina 1-1

32

NARDO’ – U. S. FASANO 1-1

Corvino 50′ (F), Aquaro 79′ (N)

NARDO’: Mirarco, De Pascalis, Aquaro, Versienti, Bolognese, Mingiano (45′ st Cordella) , Kyeremateng, Sene (30′ st Centonze) Arario, Bertacchi (29′ pt Gigante) , Giglio (18′ st Palmisano) A disposizione: Rizzitano, Frisenda, Palmisano, Lezzi. All. : Taurino.

U. S. FASANO: Guarnieri, Mambella, Diop, Ganci, Anglani, Colombatti, Serri (29′ st Lillo) , Bernardini (17′ st Tuttisanti) , Gomes Forbes (18′ st Gori) , Corvino (21′ st Richella) , Montaldi. A disposizione: Suma, Pugliese, Angelini, Cobo Galvez, Montalbò. All. :Laterza.

Arbitro:William Villa (Rimini). Assistenti: Vincenzo Abbinante, Marco Colaianni (Bari)

Note: terreno in buone condizioni. Ammoniti: Arario, Sené, Gigante (N), Colombatti, Gomes Forbes, Richella, Anglani(F). Recupero:1′ pt,5′ st.

Il Nardò porta a casa un altro punto in una partita scoppiettante. Primo tempo a ritmi molto alti con un Fasano messo bene in campo ed in grado di chiudere in una morsa il centrocampo granata, illuminato però dal talento di Arario che sguscia via e centra la traversa. Secondo tempo che comincia sui ritmi del primo, ma il Fasano sfrutta un calcio piazzato per portarsi in vantaggio- L’ex Corvino al 50′ disegna una parabola imprendibile e non esulta. Un Nardò impacciato riesce a rimettersi in piedi grazie anche a qualche cambio, all’80’ uno stacco imperioso di Aquaro su corner di Arario regala il gol del pari. Ci sarebbe anche la possibilità di fare 2-1, ma il guardalinee sventola la bandierina ed annulla la prodezza di Gigante. Oggi si è visto un Nardò molto positivo solo a tratti, è mancata un pò di lucidità nella giocata, complice anche la stanchezza portata dal turno infrasettimanale. Toro che comunque fa nove risultati utili consecutivi e la prossima servirà per andare in doppia cifra, magari uscendo da Nola con tre punti in tasca!