Altra vittoria in trasferta per il Bari di Vivarini che si è imposto con tre reti di scarto sulla Casertana. Queste le dichiarazioni, riportate da TuttoBari, del difensore dei pugliesi Marco Perrotta.

“E’ stata una partita difficile, su un campo che non era dei migliori e non era facile giocare come piace a noi. Loro si sono aperti per cercare di pareggiarla, e abbiamo continuato a segnare. Il primo tempo? Noi avevamo preparato la partita in modo diverso: il campo non ci permetteva di farla andare come volevamo, abbiamo avuto un po’ di adattamento. Poi il mister ci ha richiamato nell’intervallo, e nella ripresa siamo andati in campo con un atteggiamento e degli schemi diversi. Siamo andati meno sul fraseggio, e più sulle seconde palle, aggredendoli e cercando il contropiede. Siamo stati bravi in questo. Per me questo girone è davvero difficile. Non sarà facile, né per noi né per la Reggina. E’ davvero importante partire bene nel girone di ritorno e fare lo sprint a marzo-aprile. Io guerriero? Mi fa piacere, rispecchia il mio modo di essere, do’ sempre l’anima e spero che i tifosi lo apprezzino”.