Contro il Sorrento termina per 2-2. Due volte in svantaggio, ci pensano poi Santoro e Mangiacasale

Orfana di Mady (squalifica) e Potenza e Nigro (infortunati), la FBC chiude la contesa in parità contro il Sorrento terz’ultimo, desideroso di risalire la china in classifica. Una squadra, quella campana, che nella prima frazione ha chiuso ogni spazio ai gialloblù, salvo poi arretrare nella ripresa. Con un Santoro in precarie condizioni (determinante però il suo ingresso nella ripresa), Loseto ‘rispolvera’ Guida dal primo minuto spostando Chiaradia mezz’ala e affiancando Forò a Mbida a centrocampo.
Il primo tempo è caratterizzato da due unici episodi, entrambi a favore degli ospiti. Al 4’ disattenzione corale della retroguardia gialloblù che concede il vantaggio ospite su contropiede finalizzato da Bozzaotre; al 10’ campani vicini al clamoroso raddoppio con la punizione di Herrera (traversa). FBC poco incisiva e incapace di creare occasioni da rete.
La ripresa è tutto un altro copione, soprattutto con una furia agonistica non pervenuta nella prima frazione. Subito Santoro (entrato dal 1’ per Forò) scalda i guanti a Munao al 5’. Un minuto dopo doppia clamorosa occasione FBC con prima la sventola dalla distanza di Chiaradia (parato in angolo), quindi la ghiotta palla di Romeo scagliata alta. Ancora un minuto e la FBC pareggia con Santoro che viene ben involato a rete con tanto di scarto del portiere ospite. Sembra il momento buono per la FBC per operare il sorpasso e portarsi in vantaggio. Al 13’ Santoro ancora tira da fuori ma il suo tentativo termina fuori dallo specchio di porta. Il forcing veemente dei locali non produce variazioni di punteggio, anzi sono gli ospiti a riportarsi in vantaggio al 27’ con Gargiulo A. ancora sugli sviluppi di un’incertezza della retroguardia di casa. Il nuovo vantaggio dei campani dura però 3 minuti: alla mezz’ora esatta Chiaradia cerca e trova Mangiacasale che con un guizzo di testa realizza il 2-2 finale. L’ultima emozione capita agli ospiti al 37’ con un prodigioso intervento di Loliva che nega la gioia del gol a Chirullo.
Con il pari raggiunto la FBC si issa a quota 30 restando sempre al decimo posto, a +6 dalla zona playout e -9 da quella playoff. Domenica prossima grande attesa per la trasferta di Picerno, in casa della capolista del torneo.

FBC GRAVINA – SORRENTO: 2-2
FBC GRAVINA: Loliva, Dentamaro, Tarantino, Romeo, Mbida, Carrieri, Chiaradia, Forò (Santoro dal 1’ st), Guida, Mangiacasale (Correnti dal 29’ st), Scaringella. All. Loseto. A disp: Vicino, Rizzo, Bellomonte, Degiglio, Montaruli, Ceglie, Visone.
SORRENTO: Munao, Todisco, D’Alterio, Masi, Russo, Guarro, Bozzaotre (Stallone dal 1’ st), De Rosa, Vitale (Gargiulo M. dal 45’ st), Herrera (Chirullo dal 18’ st), Figliolia (Gargiulo A. dal 30’ pt). All. Maiuri. A disp: Giordano, Scarf, Cardone, Rizzo, De Angelis
ARBITRO: Porcheddu di Oristano
ASSISTENTI: Decorato di Cosenza e Mocci di Cagliari
MARCATORI: Bozzaotre (4’ pt), Santoro (7’ st), Gargiulo A. (27’ st), Mangiacasale (30’ st)
AMMONITI: Mangiacasale (40’ pt), Scaringella (10’ st); Figliolia (27’ pt), Stallone (20’ st), De Rosa (38’ st)

NOTE: Presenti 2.000 spettatori circa di cui un centinaio da Sorrento. Recupero: 3’ pt, 4’ st