Domenica alle ore 15.30 si disputerà al Comunale “Nino Laveneziana” la partita, valevole per la sesta giornata del campionato di promozione, tra l’Ostuni ed il Novoli.

La partita di domenica prossima tra l’Ostuni ed il Novoli potrebbe essere un vero e proprio croce via per le due formazioni. I leccesi occupano, in coabitazione con il Sava, la quarta posizione in classifica ed hanno totalizzato dodici punti in virtù di tre pareggi ed altrettante vittorie ma domenica avranno difronte, per la prima volta, una delle squadre con velleità di promozione, sarà pertanto questa partita la prova del nove per i ragazzi di Mister Epifani. L’Ostuni ha totalizzato nove punti ma ha già affrontato Racale, perdendo in trasferta, Maglie e Sava, vincendo in casa, ed è reduce da un pareggio in zona cesarini in casa della corazzata Matino, il risultato di domenica sarà fondamentale per conoscere le possibilità che i ragazzi di Mister Serio hanno di partecipare alla lotta promozione.

Questa l’opinione dei due allenatori, Angelo Serio per l’Ostuni e Salvatore Epifani per il Novoli:
Mister Serio: “La mia squadra sta lavorando tanto con l’obiettivo di trovare gli equilibri giusti e capitalizzare di più la mole di gioco che costruiamo. Il Novoli è una squadra che temo perché non ha mai perso e perché tra le sue fila ha calciatori come Marasco, Iaia e Tedesco, sarà una brutta gatta da pelare. Domenica vogliamo far bene per noi e per il nostro pubblico che ci segue ogni domenica. Abbiamo bisogno di raccogliere i punti persi per strada, ma tutto deve partire dalla prestazione, senza prestazione non possiamo vincere, siamo fatti così. Dobbiamo fare una grande partita e dare tutti il cento per cento”.

Mister Epifani: “Sarà il nostro primo vero test del campionato, fin ora abbiamo incontrato squadre di bassa classifica ma l’Ostuni è una squadra di giocatori importanti e forte in tutti i reparti, mi preoccupa molto il trio d’attacco e Molfetta, giocatore che conosco e che avrei voluto con me. Vogliamo affrontare la partita con la grinta giusta e cercheremo di dare il massimo, faremo una battaglia. Ho qualche calciatore febbricitante ma spero di recuperare tutti”.

La partita sarà arbitrata dal Signor Nico Valentini della Sezione di Brindisi, coadiuvato dagli assistenti Del Vecchio e Pedico della Sezione di Molfetta.
Angelo Cavallo