La Virtus Andria batte il Calcio Palo e mantiene il quinto posto

157

Con il più classico dei risultati la Virtus Andria batte la “Cenerentola” del girone Calcio Palo e salendo a quota 16 punti in classifica mantiene la quinta posizione e quindi la zona playoff.

La nona giornata del campionato di Prima Categoria girone A si gioca allo stadio “Degli Ulivi” di Andria e vede opporsi la squadra allenata da mister Cosimo Sinisi e gli ospiti guidati in panchina da mister Leonardo Paparella.

Biancoazzurri di casa che vogliono i tre punti per bissare il successo di domenica scorsa e blindare il quinto posto, ospiti con nuovi innesti in squadra per cercare di raddrizzare un inizio di stagione disastroso con soli 3 punti conquistati in 8 gare e ultimo posto in solitaria.

Il match è un monologo della Virtus che fin dalle prime battute fa capire ai biancocelesti ospiti che vuole far suo l’incontro.

Infatti il dominio territoriale della squadra di Sinisi trova sbocco al quarto d’ora.

Scorre infatti il minuto 15 quando da un’azione d’angolo è Domenico Amorese il più lesto di tutti in area di rigore e a far secco il portiere ospite Michele Lavermicocca col destro.

Vantaggio andriese e terza rete stagionale per il classe ’96.

Non paga del vantaggio la Virtus continua ad attaccare e a sfiorare ripetutamente il raddoppio.

Al 34’ ci prova il capitano Saverio Addario ma il suo destro termina alto sopra la traversa.

Al 42’ è Roberto D’Ambrosio a farsi pericoloso in area ospite ma il suo destro finisce di poco a lato.

Al 45’ è invece Quacquarelli con un bel destro a giro terminato di poco sul fondo.

Nonostante le tante occasioni create e non concretizzate il primo tempo termina con la Virtus in vantaggio di una rete.

La ripresa segue la stessa falsariga del primo tempo con la Virtus a fare la partita e il Calcio Palo a difendersi e tentare qualche trama di gioco.

Al 56’ è Antonio Addario di testa a sfiorare la rete da un’azione d’angolo, Michele Lavermicocca è provvidenziale ad intercettare la sfera quasi sulla linea di porta.

I biancoazzurri spingono e così al 70’ arriva il meritato raddoppio ad opera di Angelo Quacquarelli che con un’azione personale dal limite dell’area di rigore esplode un sinistro in diagonale che batte Lavermicocca.

Sesta rete in campionato per il n. 10 andriese.

Nei minuti finali la Virtus sfiora più volte il tris e al minuto 87 Filippo Capozza sfiora l’eurogol da fuori, il suo destro è deviato leggermente da Lavermicocca sulla traversa.

Ma il risultato non cambia più e così arriva la seconda vittoria interna consecutiva per la squadra di Sinisi.

Un risultato finale di 2-0 che poteva essere ben più ampio visto le tante occasioni da rete sciupate contro un avversario modesto e che non ha mai impensierito il portiere di casa Simone ma tant’è che i 3 punti sono arrivati ed è questo che conta.

Il Calcio Palo resta mestamente ultimo in classifica in attesa di tempi migliori.

Nella prossima gara la Virtus giocherà al “Paolo Poli” di Molfetta ore 11:30 contro il Borgorosso Molfetta terzo in classifica e con due punti in più dei biancoazzurri, una sfida che profuma di playoff.

 

 

VIRTUS ANDRIA vs CALCIO PALO 2-0

 

VIRTUS ANDRIA: Simone, Civita (87’ Di Chio), Cardinale, S. Addario (83’ Erminio), A. Addario, Pasculli, D’Ambrosio (69’ Cipri), Amorese, Fiore (59’ Nesta), Quacquarelli (77’ Montrone), Capozza.

A disposizione: Campanile, A. Troia, Abruzzese, Di Palma. All. Cosimo Sinisi

 

CALCIO PALO: M. Lavermicocca, Anservino (40’ Serafini), Sagarriga Visconti, Abbattista (46’ Ricci), Sassanelli, N. Lavermicocca, Bonerba (46’ Rilievi), Capriati, Contessa, Onorato (74’ Di Bari), Costanzo (76’ Cassano).

A disposizione: Rosito, Perchiazzi, Pocchiari, De Benedictis. All. Leonardo Paparella

 

ARBITRO: Marco Mancino della sezione di Foggia

 

MARCATORI: 15’ Amorese, 70’ Quacquarelli

 

NOTE: espulso Capriati (CP) per proteste al 93’, ammoniti: Capozza, Montrone, Erminio (VA), Sagarriga Visconti, Abbattista (CP)

 

 

 

ALESSANDRO POLICHETTI