Per la “Undicesima” di andata nonostante le proibitive condizioni metereologiche : vento, pioggia e alcuni casi,  vedi Capurso e Noicattaro, campi “gobbi”,si è giocato con buoni risultati , che ,per la quasi totalità,  hanno rispecchiato le previsioni della vigilia del tecnico del Noicattaro, Gino Monteleone: 4 vittorie esterne,  3 pareggi e un solo successo interno. In copertina vanno messi i gol realizzati da Dipierro( in FOTO), settima rete in campionato, direttamente su calcio d’angolo, che ha consentito alla Rutiglianese di pareggiare il gol  del Grottaglie segnato da Napolitano su calcio di rigore; il gol dalla lunga distanza di  Logrieco( Vigor Bitritto) direttamente su calcio di punzione, nella partita vinta a Bisceglie per 4-1 contro il  Don Uva; il secondo e il terzo gol, complice anche il vento, realizzati, da circa trenta metri, da Zotti e F.Loseto in Capurso – Sly Bari;il gol in pieno recupero, dl Quattromini, che ha dato il pari allo Spinazzola nella gara interna con il Real Siti,passato in vantaggio con Panelli al 27′ del primo tempo, ed infine il secondo gol di Stefane Coquin, segnato a poco dal termine, che ha consentito al Ginosa di ribaltare il gol iniziale di Sallustio( Borgorosso Molfetta) per il ritorno  al successo della propria squadra dopo 4 sconfitte consecutive. 27 in totale le reti realizzati di cui 7: tripletta di Ieva, doppietta di Pugliese e reti di Cuttano e Ujka nella larga vittoria del Canosa ad Apricena, quest’ultima ancora in formazione under. Il Capurso nonostante la sconfitta,ha tenuto bene  e ha impensierito in almeno tre occassioni la difesa della Sly, ma alla fine i valori tecnci sono venuti fuori. A timbrare il cartellino per la Sly, oltre ai già citati Zotti e Loseto, anche Sguera e Lacarra. Il Manferedonia, invece, ha sofferto più del dovuto a Conversano. Risultato sbloccato solo nella ripresa da Trotta e Grumo.Il pari, gol di F.Loseto per il  Noicattaro e di Gjonaj per il Castellaneta,  è più merito dei rispettivi portieri, Lovecchio( Castellaneta) e Ventrella( Noicattaro) che di coloro che non sono stati in grado di “traffigerli”.  In Don Uva Bisceglie – Vigor Bitritto, detto del gol di Logrieco, sono andati a referto anche Loseto, Visconti(doppietta) mentre il gol del Don Uva porta la firma di Amoroso.

Mimmo De Gregorio 

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail