Nessuna possibilità di errore, sabato a Pescara. Galano dal primo minuto per il cambio di passo

Al Foggia il cambio di passo serve eccome. In tutti i sensi. Dai risultati, non proprio all’altezza delle aspettative e delle necessità, visto che i rossoneri di Grassadonia hanno il dovere di recuperare i punti di penalizzazione prima di pensare ad altro; fino ad arrivare alla condizione fisica. Poco consona al livello alto del campionato di Serie B di questa stagione. Le altre corrono, mentre il Foggia visto nelle tre uscite fino ad ora, soprattutto nel secondo tempo, fa grossa fatica a mantenere il passo.
A controprova di questo, le reti subite. Sulle 8 totali, che già sono tante per le sole 3 partite giocate, 7 sono arrivate nel secondo tempo. E senza avere la forza di riprendere in mano la situazione, come successo proprio domenica scorsa e a Crotone.
Cambio di passo che dovrà arrivare già sabato prossimo a Pescara, perché i rossoneri non potranno permettersi il lusso di una terza debalce consecutiva. E una grande mano in questo senso la potrebbe dare Cristian Galano, in corsa per una maglia dal primo minuto. Galano, uno che di cambi di passo se ne intende e che ha in questa la sua caratteristica migliore. In attesa che ritornino a disposizione anche i vari Rizzo, Iemmello e Busellato. A quel punto Grassadonia avrà tutti gli effettivi a disposizione e potrà davvero lanciare il guanto di sfida alle altre di B.