Esordio a dir poco amaro in Coppa per la Virtus Matino allenata da mister Giuseppe Branà che a Racale, in casa dell’ Atletico, rimedia un passivo di quattro reti ad una.
Nonostante il risultato pesante non si è affatto vista una differenza sul campo tra le due compagini, con il Matino che paradossalmente ha tenuto di più il pallino del gioco. Non a caso l’ assoluto protagonista del match è stato il portiere Bibba dell’ Atletico Racale che ha compiuto diversi interventi importanti, di cui almeno un paio che hanno del prodigioso.
Il primo tempo si è concluso con il Racale in vantaggio per 1-0 grazie a un gol realizzato su rigore da Romano per un’ ingenuo fallo di mano in area di un difensore ospite. Nella ripresa il Matino entra in campo determinato e trova il pareggio con il nuovo entrato Giorgio. Nel momento migliore degli ospiti Presicce con una punizione magistrale riporta i suoi in vantaggio. Sotto una pioggia battente a pochi minuti dalla fine arriva il terzo gol ancora con Presicce ed in pieno recupero è Salguero a fissare il risultato sul definitivo   4-1 che condanna il Matino oltre i propri demeriti.
Quest’ oggi si sono affrontate le due squadre indicate come le papabili vincitrici del campionato di Promozione Girone B e dopo la partita odierna, sebbene il risultato abbia dato ragione solo a una compagine, possiamo confermare che i presupposti ci sono tutti per entrambe affinchè possano essere le regine di questo torneo.

Danilo Sandalo