Foggia Incedit corsaro a Ruvo con il Canosa di Puglia

208

La prima storica apparizione del Foggia Incedit in Promozione, anche se non ancora in campionato, ma in Coppa Italia, termina con una vittoria in trasferta. Al comunale di Ruvo di Puglia, i canarini di mister La Salandra battono il Canosa di misura e domenica prossima partiranno in vantaggio, sia per la rete in più che per il fattore campo. Una gara difficilissima, contro un Canosa agguerrito, che ha provato in tutti i modi a fare risultato, ha anche trovato un palo, ma oggi la difesa foggiana era schierata in maniera impeccabile.

E dire che l’Incedit ha giocato senza Montemorra, Granatiero e Ferrantino, ma ha visto i loro sostituti non far rimpiangere nessuno. Sono i dettami di mister La Salandra, che sa di poter disporre di una rosa competitiva: per lui non esistono titolari e riserve, chi sta bene gioca. Pelitti si è reso autore della solita buona prova tra i pali, bravissimi gli esterni difensivi Morese e Caggiano, infaticabili. Al centro della linea arretrata Ciccarelli e Santoro (oggi con la fascia di capitano) hanno giganteggiato e frenato le sortite canosine. E’ vero, è prestissimo per poter parlare di forma fisica, ma chi ben comincia è a metà dell’opera. Anche la linea mediana, con Costa e D’Emilio, ha svolto un gran lavoro di filtraggio ed interdizione, grazie anche a Cassano, spostato sulla destra per necessità. La linea avanzata ha visto un buon esordio del giovanissimo Riefolo e le ottime prove di Martinelli e Bruno, quest’ultimo autore del gol del vantaggio. Nella seconda frazione di gioco è stato bello rivedere Ruben Rizzi, che aveva terminato lo scorso campionato con un infortunio al ginocchio. L’attaccante ex Lucera ha fallito un colpo sul finale, ma ha ben figurato. Il gol su penalty di Bruno: “Freccia” ha realizzato dopo aver procurato la massima punizione. Negli ultimi minuti Canosa all’arrembaggio, ma la gara è terminata in favore dei foggiani nonostante la buona prova di Patruno e compagni. Al termine della gara la toccante dedica di capitan Santoro, a nome di tutto l’Incedit: “Quest vittoria è per Rocco Augelli, che ieri ci ha lasciato. Abbiamo vinto per lui”, ha detto il difensore di Monte Sant’Angelo. Coppa Italia Promozione, gara di andata

CANOSA – FOGGIA INCEDIT 0-1
Stadio Comunale di Ruvo di Puglia
Marcatore: Bruno (FI) su rigore

CANOSA: Di Candia, Valentino, Ujka, Cepele, Lamonaca, Maffione (Di Meo), Kone, Zambetta, Dascoli, Di Stasi, Patruno, GuglielmiAll. Davide PapagniA disposizione: Roccia, Pizzuto, Di Corato, Grillo, Strippoli, Palmitessa, Del Latte

FOGGIA INCEDIT: Pelitti, Morese, Caggiano, Ciccarelli, Santoro, Costa, Cassano, D’Emilio, Martinelli (Rizzi), Bruno, Riefolo.All. Enrico La SalandraA disposizione: Lavio, Abbruzzese, Dipinto, Patruno, Mucciarone, Granatiero, Del PreteArbitro: Vincenzo Rossi di MolfettaAssistenti: Peschechera, Diella