Sarno, 20 gennaio 2019

RETI: 2′ st Sannia

SARNESE: Mennella, Pantano, Adamo, Sannia, Girardi, Terracciano, Cassata (33′ st Tortora), Langella, Maione (23′ st Lepre), Sellitti, Crispini. All. Cusano.

NARDO’: Mirarco, Scipioni, De Pascalis (39′ st Palmisano), Versienti, Bolognese, Mingiano (35′ st Cordella), Kyeremateng, Centonze (8′ st Infusino), Bertacchi, Giglio, Prinari (8′ st Arario). All. Taurino.

ARBITRO: Gemelli di Messina.

NOTE: ammoniti Pantano (S), Adamo (S), Terracciano (S), Cassata (S), Tortora (S), Bolognese (N), Bertacchi (N). Recupero: 2′ e 5′

Un Nardò in partita per un solo tempo cade a Sarno(1-0) contro una Sarnese che prova ad uscire dal limbo. Pronti, via e Toro in avanti, fioccano le occasioni nel primo tempo, almeno tre capitate tra i piedi di Kyeremateng e Prinari. L’ottimo avvio fa presagire un epilogo diverso dalle ultime gare, basta però un quarto d’ora negli spogliatoi per buttare giù il castello di carta costruito nella prima frazione. Nardò tutto riversato in avanti con soli due uomini a difendere il contropiede dei padroni di casa che porta all’1-0 di Sannia. Da qui in poi il nulla, qualche occasione capitata “per caso” e qualche guizzo di Arario, ma mai la convinzione di andare a rimettere le cose a posto. Un calo mentale quello subito dai ragazzi, usciti dal campo al 47′. C’è chi non è entrato proprio in campo: Hernan Molinari, fermato nella notte dall’influenza e che qualcosa avrebbe potuto fare. Adesso ci sono due partite in casa e i banchi di prova sono terminati, bisogna vincere!