In occasione della gara di sabato con l’ Ascoli il Lecce di Fabio Liverani deve provare il tutto per tutto per tentare di agganciare il treno della promozione diretta. 

Il Lecce, nonostante il turno di riposo che osserveranno i campionati di Serie A e B, in virtù degli impegni delle nazionali, scenderà in campo sabato alle 18:00 al “Via del Mare” per recuperare la partita contro l’ Ascoli, sospesa al quarto secondo di gioco per via del grave infortunio occorso a Manuel Scavone, che in quegli istanti di grande confusione aveva fatto temere al peggio. 

Manuel Scavone

La gara riprenderà proprio da dove era stata sospesa e in occasione dell’ incontro, il presidente della Lega di Serie B, Mauro Balata, consegnerà alle due società una targa come gesto di ringraziamento per aver deciso lo scorso primo febbraio, di comune accordo con la Lega di B, di rinviare il match a causa delle incerte condizioni di salute di Manuel Scavone, che aveva subito da poco il grave infortunio.
Lo stesso Balata spiega ‘Con questo riconoscimento vogliamo ribadire come nello sport non si possa prescindere dal rispetto verso l’uomo, in questo caso l’atleta, quale fondamento su cui costruire un calcio umano e quindi vicino alla gente’.

Il presidente della Lega B, Mauro Balata

Una gara che il Lecce deve provare a vincere a tutti i costi visto che arriva in un momento della stagione in cui i giallorossi devono necessariamente spingere sull’ accelleratore per provare a tentare l’ aggancio alla promozione diretta, consideerando che dopo questa gara il Lecce avrà altri due match in casa contro Pescara e Cosenza, quindi sperando che l’ ambiente torni ad essere unito e compatto intorno a mister Liverani e alla squadra, mettendo da parte quel ruolo da “allenatore” improvvisato che ogni leccese assume ogni qualvolta qualcosa non vada per il verso giusto, ci auguriamo che queste tre gare possano rappresentare la svolta stagionale, anche perchè “se non ora, quando”?

Danilo Sandalo