Rutiglianese da favola: battuto, in rimonta, il Castellaneta (2-1) grazie ai centri di Bux e D’Addiego

577

Terza vittoria consecutiva- seconda di seguito in campionato -per la Rinascita Rutiglianese che, nella terza giornata del campionato regionale di Promozione, supera in rimonta il Castellaneta, per 2 a 1, conquistando i meritati applausi del pubblico del “Comunale”. Al guizzo di Albano, al 62′, hanno risposto Bux – su perfetto cross di Dipierro – e D’Addiego che, in pieno recupero, ha pescato il jolly dalla distanza regalando, così, tre punti preziosi agli uomini di mister Corti, autori di una prestazione convincente.

Il tecnico granata deve fare a meno dell’acciaccato Valenzano e, in virtù di ciò, si affida al classe 2001 Pagano tra i pali, oltre che a Lorusso sulla corsia bassa di sinistra. Tanzella – sulla destra -, Gernone e Gentile completano l’assetto di un reparto difensivo che si è distinto, nel complesso, positivamente. In mezzo al campo spazio alla “sostanza” di Iurlo, D’Addiego, Dipierro e Vernice; più avanzati Bux e Leti. Il primo squillo dell’incontro- al minuto 11, per esattezza- è di marca ospite: filtrante di Gjonaj per Vago che, dalla sinistra, imbecca nel cuore dell’area Albano ma Pagano risponde presente. Passano soli due minuti e la Rutiglianese replica: cross al bacio di Vernice, Bux – ben appostato sul secondo palo – non ci arriva per centimetri. Ritmi alquanto elevati nello scorcio iniziale della sfida. Al 15′ Leti impatta un cross rasoterra di Iurlo ma Zigrino blocca la conclusione. Un minuto più tardi, Albano si coordina e calcia al volo ma Pagano, con la “manona”, compie un intervento prodigioso. Fioccano le occasioni: al 21′ l’acrobazia di Leti si spegne sul fondo mentre, al 28′, ancora uno strepitoso Pagano sventa- con l’aiuto del palo – la punizione velenosa di Lanave. Alla mezz’ora Dipierro ci prova, senza fortuna, dalla distanza. L’ultimo sussulto della prima frazione porta la firma di Lanave che, ancora da calcio piazzato, non inquadra – di poco – la porta. Squadre al riposo sullo 0-0.

La ripresa si apre con lo stesso spartito dei primi 45′ di gioco: continui cambi di fronte ed occasioni per ambe le contendenti. Apre le danze il tentativo, alto, di D’Addiego al 50′; pronta risposta del Castellaneta con Albano: Pagano para in due tempi. Al 60′ ottimo inserimento di Vernice che, da posizione centrale, spara alto cestinando un’ottima chance. Passano due giri di lancette e gli uomini di D’Alena sbloccano il punteggio: Lanave pennella da calcio piazzato, Albano stacca di testa e – grazie ad una deviazione fortuita – beffa Pagano per lo 0-1. La reazione della Rutiglianese è veemente, oltre che immediata. Al 66′ Dipierro, dalla destra, arma la spizzata di Bux – abile ad anticipare il diretto avversario – che si infila nel sette per l’ 1-1. Nel finale, salgono di tono i padroni di casa alla ricerca del vantaggio. Ci provano, in successione, Dipierro e D’Addiego – dopo uno spunto personale – ma entrambi peccano di mira. Il Castellaneta si fa vivo sull’ennesimo calcio di posizione conquistato: Lanave, all’84’, chiama all’intervento Pagano che, con un volo plastico, devia la sfera in angolo. Vernice, all’89’, tenta la carta del tiro da fuori: palla di poco alta. Nel secondo dei tre minuti di recupero assegnati dal sig. Rossiello della sezione di Molfetta, però, D’Addiego pesca il jolly con un bolide che, partito da distanza siderale, toglie la ragnatela dalla porta trafiggendo Zigrino. Rimonta completata e vittoria conquistata.

RINASCITA RUTIGLIANESE – CASTELLANETA 2-1
17′ s.t. Albano (C), 21’s.t. Bux (R), 47′ s.t. D’Addiego (R)

RUTIGLIANESE: Pagano, Tanzella (dal 17′ s.t. Lofano), Lorusso, D’Addiego, Gernone, Gentile, Iurlo (dal 8′ s.t. Wilson), Vernice, Bux (dal 35′ s.t. Caselli), Leti (dal 42′ s.t. Baldè), Dipierro – all. Corti

CASTELLANETA: Zigrino, De Comito, Russo, Fago (dal 35′ s.t. Carrieri), Macaluso, Buttiglione, Lanave, Intini, Albano, Panzarea (dal 44′ s.t. Greco), Gjonaj – all. D’Alena

ARBITRO: Sig. Rossiello della sezione di Molfetta
AMMONITI: Iurlo, Dipierro, Gentile, Lofano, D’Addiego / –
ANGOLI: 0-1 / 4-1
RECUPERO: +2 / +3