Vito Tisci, presidente comitato regione puglia della Lega Nazionale Dilettanti.

514

Vito Tisci, Presidente Nazionale del Settore Giovanile Scolastico, nonchè Presidente del Comitato Regionale Puglia della Lega Nazionale Dilettanti, non conosce sosta sopratutto quando ritorna nella sua ” casa” di Via Pende. Certamente il lunedi è il giorno più impegnativo. Infatti, ad inizio di settimana, fa il punto della situazione con i suoi collaboratori, riceve i dirigenti di società, relazionandosi anhe con i responsabili dei comitati provinciali. Una  grande squadra che, come si dice in questi casi, è costantemente sul “pezzo”.  Sempre dispobinibile e cortese, non si è sottratto nemmeno questa volta alle nostre domande.

– Presidente, le prime sette giornate almeno  per i campionati di Eccellenza e Promozione sono volate via, pare senza grossi intoppi.

” Confermo. Il primo bilancio è positivo. La stagione 2019-2020 è iniziata  nei tempi previsti  grazie anche all’entusiasmo, alla passione e al sacrificio economico dei nostri dirigenti di società”. –

-I dati tecnici e comportamentali di questo avvio di stagione la soddisfano ?

Dal punto di vista tecnico la qualità è migliorata. Nei due campionati maggiori, Eccellenza e Promozione si gioca un buon calcio. L’Eccellenza, quest’anno sembra, almeno da queste prime partite, molto interessante. La possibilità che si dà alla seconda classificata di approdare in serie D, attraverso i play off, “costringe” le squadre a dare il massimo sino alla fine della stagione. Dal punto di vista comportamentale,invece, ci sono stati .i primi sintomi di ” intollerenza” verso gli arbitri .E’ successo  nel corso di una partita del girone “B” di prima categoria. L’ autore dell’aggressione al direttore di gara è stato squalificato dal giudice sportivo sino al 30/6/2021. Al termine,invece, di una partita del girone “A” e di un’altra del girone “B” del campionato di promozione, è successo qualcosa di poco piacevole tra alcuni tesserati. Episodi da stigmatizzare, che non fanno  bene al calcio e sono di cattivo esempio per le nuove generazioni”,   

– A proposito di arbitri, come  va l’intesa con il nuovo presidente del Cra, Nicola Ayroldi ?

” Bene direi. Con Nicola ci conosciamo da tanto tempo e sono contento per il suo arrivo a Bari. C’è ampia intesa tra noi due e continueremo a lavorare in sinergia per miglorare il livello calcistico della Puglia. Il nostro lmpegno è quello di far capire a tutti i protagonisti, dirigenti, tecnici e giocatori che le regole vanno rispettate”

– Il calcio femminile in Puglia a che punto sta ?

” Con il calcio femminile non si riesce ancora a decollare nonostante l’iscrizione gratuita ai campionati e nonostante l’impegno della coordinatrice ed ex calciatrice, Roberta Miranda. Sono sicuro che nei prossimi anni saremo in grado diallestire una squadra a undici per partecipare al Torneo delle Regioni, che sino ad oggi ci ha visti protagonisti nel calcio a 5 sia maschile che femminile”.

– Fra poco si parte con le selezioni delle rappresentative che parteciperanno al prossimo torneo delle Regioni. Novità ?

” Nel 2020, le rappresentative di calcio a 11, giocheranno a Bolzano mentre la partite del calco a 5 si disputeranno in Veneto. Posso dire. per il momento, che Vincenzo Tavarilli è stato riconfermato alla guida della rappresenttiva di calcio a 11. Subito dopo Natale incominceranno le selezioni. Dopo aver conquistato negli anni scorsi due finali su tre, speriamo che nel 2020 si possa tornare in Puglia con il titolo di campioni d’Italia. Sarebbe un giusto premio per il grosso lavoro che quotidianamente viene fatto da tutti. Prima di Natale, invece,  sarà indetta l’assemblea generale per confrontarsi su quanto è sucesso nella prima parte del campionato e per premiare tutte le società che, nella passata stagione, hanno vinto i rispettivi campionati e quelle che hanno conquistato il premio disciplina”

Mimmo De Gregorio