Acque agitate in casa Nardò. Non bastasse l’ultimo posto in classifica e l’ennesima sconfitta in campionato ecco piombare sulla sfortunata compagine neretina la rottura tra Aquaro e la società granata per non meglio specificati “problemi tecnico-comportamentali”.

Una situazione critica che ha innescato la reazione della tifoseria organizzata. Sciopero del tifo e gradoni vuoti per il match casalingo Nardò – Gelbison. Scelta dolorosa ma doverosa da parte di una tifoseria che si aspetta risposte concrete sul calciomercato dicembrino da parte dell’AC Nardò.

Riguardo l’aspetto tecnico, Foglia Manzillo aveva sostituito Aquaro con Centonze nella trasferta sorrentina mentre contro la Gelbison potrebbe recuperare Stranieri.

Per la squadra di Vallo della Lucania, invece, atmosfera totalmente differente. Il pareggio col Casarano ha puntellato una classifica tranquilla ed un ambiente ritrovato con l’avvento di Squillante sulla panchina rossoblu. Domenica sarà assente tra i vallesi Uliano e probabilmente sarà sostituito da Tandara.

Precedenti poco rassicuranti per i Granata. A Nardò due partite e due vittorie per la Gelbison. Previsto maltempo.

Inizio fissato per le 14.30 allo Stadio Comunale “Giovanni Paolo II” di Nardò.

NARDO’ (5-3-2): Mirarco; Natalucci, Trinchera, Pantano, Stranieri, Spagnolo; Danucci, Mengoli, Montaperto; Camara, Calemme.
Bench: Montagnolo, Frisenda, Centonze, Cancelli, Vecchio, Avantaggiato, Marchionna, Iannucci.
Coach: Antonio Foglia Manzillo

GELBISON (3-5-2): D’Agostino, Passaro, Cassaro, Diop, Mautone, De Gregorio, Caruso, Tandara, Varela, Pipolo, Orlando.
Bench: Napolitano, Esposito, Giobbe, Santosuosso, Zanghi, Rizzo, Maio, De Simone
Coach: Luigi Squillante.

Arbitro: Leonardo Mastrodomenico di Policoro Assistenti: Lorenzo D’Alessandris di Frosinone e Emilio Giulio Leonardi di Ostia Lido

Alessandro Capoti per CalcioWebPuglia