LECCE: 22 Vigorito, 4 Petriccione, 7 Tachtsidis(Felici), 8 Mancosu(C), 16 Meccariello(Riccardi), 19 La Mantia(Tumminello), 20 Falco, 23 Tabanelli, 24 Venuti, 25 Lucioni, 27 Calderoni.
A disposizione: 1 Bleve, 2 Riccardi, 3 Di Matteo, 5 Cosenza, 6 Arrigoni, 9 Tumminello, 13 Haye, 15 Marino, 18 Saraniti, 21 Felici, 33 Pierno 34 Majer. Allenatore: Liverani

ASCOLI: 22 Milinkovic Savic, 5 Troiano(Iniguez), 6 D’ Elia, 10 Rosseti(Baldini), 11 Ninkovic, 14 Padella(C), 17 Cavion,  19 Addae, 20 Ciciretti(Chajia), 23 Brosco, 28 Andreoni.
A disposizione: 1 Lanni, 2 Valentini, 3 Rubin, 7 Baldini, 8 Iniguez, 9 Ganz, 15 Quaranta, 16 Casarini, 18 Chajia, 21 Beretta, 26 Coly, 32 Ardemagni. Allenatore: Vivarini

Arbitro: Signor Niccolò Baroni di Firenze

Marcatori: 4′ e 60′ Tabanelli, 15′ Petriccione, 18′ La Mantia, 24′ e 66′ Mancosu, 30′ Falco (rig.)

Ammoniti: Meccariello

Espulsi:

Note: Spettatori 12583

PRIMO TEMPO

1′ Lecce ed Ascoli riprendono il gioco dal punto in cui era stata interrotta la partita in occasione dell’ infortunio a Manuel Scavone

4′ Lecce in vantaggio!!!Andrea Tabanelli porta in vantaggio la sqaudra giallorossa!!!

8′ Tiro di Petriccione dalla distanza: alto!

10′ Lecce ancora pericoloso!

11′ Tiro di Mancosu da fuori area che termina a lato

15′ RADDOPPIO DEL LECCE!!! Gol di Jacopo Petriccione che da due passi batte il portiere ascolano!!!

18′ TERZO GOL DEL LECCE CON LA MANTIA!!!

23′ Lecce ancora in avanti con un colpo di testa di La Mantia che termina alto

24′ QUARTO GOL DEL LECCE CON IL CAPITANO MARCO MANCOSU!!!

29′ Punizione battuta da Falco respinta dalla barriera in calcio d’ angolo

29′ Calcio di rigore per il Lecce!!!

30′ Falco trasforma il calcio di rigore per il Lecce e fissa il risultato sul 5-0!!!

34′ Ci prova Ninkovic dalla distanza ma il tiro termina fuori

38′ I tifosi dell’ Ascoli hanno abbandonato il settore ospiti!

38′ Lecce ancora vicino al gol con Mancosu il cui tiro è respinto da Milinkovic Savic

41′ Ci prova l’ Ascoli dalla distanza con Ciciretti ma Vigorito è attento

42′ Tiro di Falco da fuori area che trova M.Savic pronto alla parata

45′ Finisce il primo tempo sul risultato di Lecce-Ascoli 5-0,con i giallorossi che ritornano negli spogliatoi tra gli applausi scroscianti del proprio pubblico.

Un primo tempo a senso unico con un Lecce incontenibile che ha rifilato ben 5 reti agli avversari frutto di una manovra di gioco devastante da parte della squadra di Fabio Liverani.

SECONDO TEMPO

46′ Inizia il secondo tempo

48′ Ci prova l’ Ascoli dalla lunghissima distanza con un tiro di Addae che termina abbondantemente alto

50′ Tiro di Ciciretti bloccato da Vigorito

54′ Ammonito Meccariello per un fallo su Addae

55′ Esce La Mantia ed entra Tumminello

60′ SESTO GOL DEL LECCE CON TABANELLI!!!

65′ Sostituzione nel Lecce: entra Riccardi esce Meccariello. Nell’ Ascoli esce Troiano ed entra Iniguez

66′ LECCE ANCORA IN GOL!!!!! Ad andare a segno per la formazione giallorossa è ancora una volta il capitano Marco Mancosu che batte Milinkovic Savic con una sorta di rigore in movimento fissando il risultato sul 7-0!!!

69′ Sostituzione nel Lecce: esce Tachtsidis ed entra Felici. Sostituzione nell’ Ascoli: esce Rosseti ed entra Baldini.

77′ Esce Ciciretti ed entra Chajia nell’ Ascoli

82′ Ci prova l’ Ascoli con un tiro di Cavion da fuori area che termina alto

88′ Fanno festa sugli spalti gli oltre 12000 tifosi giallorossi

90′ FINISCE L’ INCONTRO TRA LECCE ED ASCOLI SUL RISULTATO DI 7-0 PER LA SQUADRA DI FABIO LIVERANI CHE CON QUESTA VITTORIA AGGANCIA IL PALERMO AL SECONDO POSTO.

Stupenda vittoria per il Lecce di Fabio Liverani che nel recupero contro l’ Ascoli vince addirittura per 7-0 e raggiunge il Palermo al secondo posto in classifica agganciandosi così al treno della promozione diretta. Una partita senza storia che ha visto il Lecce dominare dall’ inizio alla fine contro un Ascoli che non è entrato mai in partita e che dal 38′ del primo tempo è rimasto orfano anche dei suoi sostenitori che, sul risultato di 5-0, hanno deciso di abbandonare lo stadio. Un autentica furia scatenata la squadra giallorossa che apre nel migliore dei modi la serie delle 3 partite consecutive in casa lasciando ben sperare i suoi sostenitori che oggi più che mai coltivano un sogno che ad inizio stagione era senza dubbio proibitivo anche pensare.
Bene così, un altro tassello è stato aggiunto, ora bisogna azzerare tutto e ripartire per proseguire sulla strada intrapresa e chissà che non sia proprio quella che porta al “paradiso“.

Danilo Sandalo